Cerca

Televendita

Europee, Renzi: "Darò 80 euro anche ai pensionati"

Europee, Renzi: "Darò 80 euro anche ai pensionati"

La campagna elettorale è ai botti finali. Così le promesse e il colpi a sorpresa diventano la costante degli interventi in tv. Ma un esperto di televendite come Matteo Renzi va oltre e ora dopo aver promesso il bonus irpef di 80 euro per chi lavora e per i disoccupati, alza il tiro e lo "estende anche ai pensionati". La promessa arriva dal salotto di Pomeriggio Cinque con Barbara D'Urso: "Il bonus degli 80 euro in busta paga sarà mensile e per sempre. Questa stessa cifra degli 80 euro arriverà ai pensionati nel 2015", ha poi aggiunto il presidente del Consiglio, perchè farlo insieme alla misura per le famiglie "non era possibile". "Le cifre economiche sono sostanzialmente le stesse che hanno riguardato le famiglie: se si prende mille euro ne avranno mille e ottanta". Insomma ormai il premier le spara grosse tutti i giorni. Questa volta tocca ai pensionati. Prima era toccato ai lavoratori che avevano un reddito inferiore ai 1500 euro mensili. Promesse che come sempre cadono sotto i colpi delle coperture. Già per gli 80 euro del 2014 che dovrebbero arrivare in busta paga già a fine mese, i tecnici del bilancio del Senato hanno rilevato "elementi critici" riguardo alle coperture. Non contento, Renzi raddoppia e pensa già al 2015. Le sue mance elettorali ormai non convincono più. Solo promesse vane smentite come sempre dalla realtà, fredda dei numeri.

"Non mollo il governo" - Poi Renzi parla anche del dopo-europee e prova a blindarsi a palazzo Chigi: "Spero che la gente voti il Pd", detto questo, "non è che il giorno dopo le elezioni cambi il governo: queste sono elezioni per cambiare l’Europa". Insomma nel caso in cui il Pd dovesse fare flop alle elezioni, difficilmente Renzi tirerebbe i remi in barca.

L'oracolo - Così rilancia gli attacchi a Grillo e Berlusconi e fa l'indovino: "Il problema di Grillo e Berlusconi è che devono sapere che qui si vota per le europee.  Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo dopo le elezioni europee non sarà il primo partito. Non sono il mago Otelma, non ho la sfera di cristallo ma è una cosa che posso dire con certezza". Il 26 maggio sapremo la verità. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • criticone

    23 Maggio 2014 - 07:07

    buon oratore peccato che sia dalla parte sbagliata dello schieramento.capisce poco di finanza.una sola manovra serve al paese per scoperchiare il calderone del sommerso.poter scaricare tutto da la possibilità certa di poter applicare tasse retroattive sui furbetti.chi al giorno d'oggi fa lavori con fattura o e' scemo o non sa gestire la sua azienda ,la famiglia.fisco come in america la ricetta.

    Report

    Rispondi

  • babbone

    21 Maggio 2014 - 19:07

    sono quattro anni che non aumentano le pensioni, arriva lui e tira fuori dal cilindro la bufala che darà dal 2015 - 80 euro ai pensionati, ma i pensionati sono grandicelli ed alle cazzate dette nella settimana delle elezioni non credono, vattene tanto sei abusivo.

    Report

    Rispondi

  • drake666metal

    21 Maggio 2014 - 11:11

    NON LI HO RICEVUTI gli 80 EUROOOO !!!! SBRIGATI!!! SBRIGATI!!! che sto entrando in cabina Elettoraleeee! ahahah che Buffone!

    Report

    Rispondi

  • gianni modena

    21 Maggio 2014 - 10:10

    ah toscoooo mi sembri un pagliaccio sbruffoncello . vuoi davvero dare gli 80 euro a tutti comincia a tirare fuori il petrolio che c'e' sotto l'Italia prima che te lo freghino . adesso dei verdi non si sente piu' la puzza quindi sei libero di farlo . cosi' manterresti le tue promesse e metteresti in salvo il bilancio dell'Italia , altrimenti ritirati che e' meglio

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog