Cerca

Futuro azzurro

Forza Italia e l'indiscrezione su una possibile scissione

Forza Italia e l'indiscrezione su una possibile scissione

"Ci ho provato. Ma è semplicemente impossibile. Dobbiamo prenderne atto". Silvio Berlusconi lo avrebbe confidato ai suoi più stretti collaboratori: "Non si può riunificare il centrodestra". Il retroscena raccontato da Affaritaliani alza il velo sulla tensione interna ai moderati. Il Cav dopo l'assoluzione nel processo Ruby ha dichiarato apertamente la sua volontà di federare il centrodestra per costruire una coalizione anti-Renzi. Ma a quanto pare questo tentativo non ha avuto successo tra le forze dei moderati.

Il ragionamento - Angelino Alfano, infatti, ha parzialmente chiuso alla riconciliazione ("Vediamo se mi ammazza", con la riforma elettorale, ha affermato) e ha fatto saltare l'incontro a Palazzo Grazioli. Matteo Salvini ripete che mai si siederà al tavolo con il leader dell'Ncd, e quindi Salvini e Alfano se le sono date di santa ragione, scambiandosi una succulenta razione di insulti: il ministro dell'Interno accusa di razzismo la Lega e non vuole nemmeno aprire il confronto. Il Cavaliere avrebbe analizzato bene la situazione e si sarebbe reso conto che mettere insieme una coalizione dal Carroccio a Fratelli d'Italia fino al Nuovo Centrodestra e all'Udc è un'impresa ardua, destinata a naufragare.

Il destino di Forza Italia - Il dilemma, dunque, resta sempre lo stesso: Berlusconi dovrà scegliere tra un'alleanza di stampo europeo con Alfano, restando così nel Ppe, oppure dovrà virare su un patto con Salvini e la Meloni che porti inevitabilmente gli azzurri a uscire dal Partito Popolare Europeo. Il momento della scelta, prima o poi, arriverà. Intanto cominciano ad arrivare nuovi scenari di scissione in Forza Italia . Da un parte di moderati centristi come Verdini. Dall'altra i più duri alla Brunetta, che non a caso ha lanciato i sei punti per riallacciare il dialogo con il Carroccio. Berlusconi tenterà fino all'ultimo di tenere unito il partito. Ma l'ipotesi di un'altra dolorosa scissione è dietro l'angolo.  

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • antari

    24 Luglio 2014 - 09:09

    Paradosso: i quattro gatti di FI riusciranno a scindersi in cinque partiti!

    Report

    Rispondi

  • tizi04

    24 Luglio 2014 - 08:08

    Possiamo ogni giorno elencare ad esempio :quanto costano gli immigrati al giorno?, la differenza di morti da prima e dopo "mare nostrum" ? il livello di disoccupazione ? i punti di Renzi che entro luglio doveva fare tutto e non ha fatto niente? che i conti non tornano? che il PIL e le ordinazioni dell'industria calano? Cosi` deve essere la prima pagina del giornale ! un martellamento continuo !

    Report

    Rispondi

  • tizi04

    24 Luglio 2014 - 08:08

    Qui c'e` dell'autolesionismo un giornale di centrodestra che parla male del centrodestra. Cerchiamo di imparare da Repubblica e giornali di sinistra : mai una critica anche su errori eclatanti della sinistra, attaccare sempre a testa bassa il centrodestra, negare evidenti dati negativi (es quelli economici,disoccupazione ecc). Si puo` dare una impronta diversa a questo giornale ?

    Report

    Rispondi

  • brunom

    24 Luglio 2014 - 03:03

    Meglio cosi', ci penseranno gli elettori a fare chiarezza. Per quanto riguarda le riforme, che le faccia il centrosinistra cosi' la pillola sara' piu' amara e non potranno incolpare nessuno. Bisogna pianificare a tempi lunghi.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog