Cerca

Recidivo

Di Battista "La morte di Foley? Figlia della violenza degli americani"

Di Battista "La morte di Foley? Figlia della violenza degli americani"

"Ho ricevuto ogni genere di insulto in questi giorni", inizia così il post su Facebook in cui Alessandro Di Battista risponde alle polemiche sulle discutibili esternazioni che lo stesso pentastellato si era lasciato sfuggire nei giorni scorsi. "Dibba" se la prende prima coi giornali, che a suo dire, hanno strumentalizzato le sue parole "un giornale ha anche scritto che avrei intenzione di farmi esplodere in una metro. Il tutto per aver espresso delle idee, riportato dei fatti e provato a capire", e pare, per un attimo, redento.

Violenza chiama violenza - Il grillino fa un passo indietro, ma poi contrattacca: "A quel poveretto gli hanno messo addosso un divisa simile a quella indossata dai prigionieri a Guantanamo. Io penso che la violenza indecente, barbara, inaccettabile che ha subito quel ragazzo sia, in parte, figlia della violenza indecente, barbara, inaccettabile subita dai detenuti nel carcere di Abu Ghraib. Le violenze commesse in quella prigione furono senz'altro figlie di quel desiderio di vendetta che molti americani hanno provato dopo l'indecente, barbaro, inaccettabile attentato alle Torri Gemelle quest'ultimo anche figlio dell'indecente, barbaro, inaccettabile imperialismo nordamericano che ha portato milioni di persone a morire di fame".

Post 11 Settembre - Non demorde Di Battista che sulla questione ha le idee chiare e rimarca la sua questione idealista: "Dopo l'11 settembre 2001 si è scelta una strada. Si sono inseriti concetti nuovi: “guerra giusta”, “bombe intelligenti”, “guerra preventiva”, “esportazione di democrazia”. E' possibile mettere in discussione tutto questo? E' possibile affermare che le orrende violenze commesse in questi giorni dall'ISIS siano collegate a quel che è accaduto negli ultimi anni in Medio Oriente?"

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • piero1939

    23 Agosto 2014 - 12:12

    allora diba è possibile dire che non sono d'accordo con le tue idee e mandarti come fate voi affanc.......grazie

    Report

    Rispondi

  • cicerone62

    23 Agosto 2014 - 07:07

    ma quanto siete infidi e vergognosi, non firmate neppure l articolo per paura di querele? fate bene , la colpa non è vostra ma di quei poveri disinformati celebrolesi che vi seguono senza nemmeno essersi la briga di leggere i veri post, e capire quanto voi siate dei poveri manipolatori

    Report

    Rispondi

  • marks

    22 Agosto 2014 - 19:07

    Il comico barbuto i suoi seguaci li ha rastrellati in internet , quindi ha imbarcato di tutto , somari , nullafacenti , fancanzisti, parassitti provenienti dai centri sociali in cui l'unica esperienza maturata stava nello spaccare macchine , vetrine , dare addosso ai poliziotti . L'ideologia predominante e' l'odio sociale , l'esproprio proletario , l'occupazione privata , L'appoggio senza si e s

    Report

    Rispondi

  • Il Popolo

    22 Agosto 2014 - 19:07

    Il Popolo italiano ha preso a calci nel culo i comunisti non facendoli entrare nel parlamento e così si sono fatti eleggere dal M5S e sono rientrati dalla porta principale grazie al povero Grillo (scusate non povero visto il suo reddito a 6 zeri) Meditate popolo qui ci prendono per il c..o

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog