Cerca

Nuovo Silvio?

Diego Della Valle ha pronto il governo anti-Renzi: "Scenderà in politica, presenterà la lista di ministri a Napolitano"

Diego Della Valle ha pronto il governo anti-Renzi: "Scenderà in politica, presenterà la lista di ministri a Napolitano"

Diego Della Valle scende in politica. Patron Tod's, dopo aver menato fendenti a Matteo Renzi e Sergio Marchionne, sta seriamente pensando di spendersi in prima persona. Il progetto, va detto, è ancora nebuloso e forse velleitario, ma l'imprenditore marchigiano avrebbe confidato ai collaboratori e amici più intimi di sentirsi pronto per una sfida in stile "Berlusconi 1994". Per ora, però, l'unico punto ad accomunare il proprietario della Fiorentina al Cavaliere di 20 anni fa pare, appunto, la passione pallonara.

 



Il piano e i dossier - Secondo Repubblica Della Valle tra qualche giorno potrebbe addirittura salire al Quirinale per presentare al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano "una lista di ministri" per un "governo tecnico composto da persone competenti, indipendenti con curriculum di qualità, qualcuna forse proveniente dalla politica". Di sicuro non ci sarà il compagno imprenditore Luca Cordero di Montezemolo, scottato dall'esperienza negativa di Italia Futura, che nel 2013 sostenne con scarsissimi esiti l'avventura elettorale di Mario Monti. E c'entra nulla anche Corrado Passera, che con la sua Italia Unica sta tentando un'avventura per certi versi parallela a quella di Della Valle. Su entrambi, però, è allo studio un "dossier" per comprenderne motivi del fallimento ed eventuali punti di contatto.

Rottamare Renzi - L'uomo che ha definito a Otto e mezzo Renzi e Marchionne "due sòle" per ora ha in chiaro solo una cosa: bisogna fare presto e non aspettare le elezioni "naturali" del 2018 (l'obiettivo temporale di Passera, per intenderci). Cioè, bisogna creare le condizioni per far cadere il governo di Matteo il prima possibile e sostituirlo con una squadra di tecnici. Obiettivo peraltro già perseguito un paio di anni fa con la storica paginona pubblicitaria comprata sui quotidiani, con l'eloquente slogan "Politici ora basta". Un grido d'allarme da imprenditore che ora il vulcanico Diego vorrebbe cavalcare da politico-non politico. La sfida, insomma, è già sentita: rottamare la Casta. Solo che stavolta il rottamando sarebbe il rottamatore Renzi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • glosio

    05 Ottobre 2014 - 09:09

    per me va bene

    Report

    Rispondi

  • laghee

    02 Ottobre 2014 - 21:09

    "presenterà la lista di ministri a Napolitano" (senza andare a votare) .... E' in vista un altro colpo di stato !

    Report

    Rispondi

  • doradesiati

    01 Ottobre 2014 - 01:01

    e io mi candido nella squadra - 25000/ 30000 voti dalla puglia

    Report

    Rispondi

  • renzosartini

    29 Settembre 2014 - 12:12

    Sono di Firenze e tifoso dei viola (che non c'entrano assolutamente niente con la politica che vorrebbe fare il patron...) Seguirò con interesse questo progetto politico, anche se molto diffcilmente cambierò, adesso seguo e voto i 5 Stelle e sono molto soddisfatto del loro modo di porsi e di agire. Ma se serve un voto, anche uno solo per scalzare Matteo Renzi, ci sono.

    Report

    Rispondi

    • soriano.p1976

      30 Settembre 2014 - 15:03

      bravo anchio seguo e voto m5s sono gli unici che dicono la verita il lavoro non c'è perchè ci sono molte macchine che fanno il lavoro di 1000 uomini ecco perchè grillo disse diamo i soldi ai disoccupati

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog