Cerca

Scandalo rimborsi in Lombardia

Dopo la Nutella del Pd
abbiamo pagato pure
la carta igienica Udc

Alberghi, ristoranti, persino prodotti domestici: dopo gli abusi del Pd, emergono gli usi privati del denaro pubblico da parte dei consiglieri lombardi Udc

Dopo la Nutella del Pd
abbiamo pagato pure
la carta igienica Udc

 

Nell’inchiesta sui rimborsi della Lombardia c’è anche chi si è fatto pagare la carta igienica. Protagonista di cotanta prodezza è l’attuale candidato capolista dell’Udc alle regionali (con Albertini) Gianmarco Quadrini che si è fatto pagare la spesa alla Coop con tanto di acqua, patatine, tovaglioli e appunto carta igienica. Il candidato centrista dovrà spiegare ai magistrati anche spese per una “festa sulla neve” (390 euro), panettoni, necrologi per 187 euro, un’anguilla marinata da 320 euro, sei bottiglie di Franciacorta per 788 euro, perfino la quota associativa per la Cdo di Brescia (60 euro) e 4 camere doppie per due notti e consumazione frigobar-cantina (1.610 euro) al Gran Hotel Terme Chianciano, 1.586 euro di prodotti alimentari del Monastero Vallechiara, libri di narrativa (14 euro), pasti al Berti di Milano e altri banchetti collettivi da oltre mille euro. Per un totale di euro 112mila.

Leggi l'articolo integrale di Fabio Rubini
su Libero in edicola venerdì 1 febbraio

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ludvig53

    02 Febbraio 2013 - 10:10

    un rotolo di carta igienica a testa ,tutti davanti al parlamento e pronti al lancio......

    Report

    Rispondi

  • vecchiodeluso

    01 Febbraio 2013 - 15:03

    ci manca solo che l'albergo chieda il pagamento di accappatoi portati via.

    Report

    Rispondi

  • voiturderi

    01 Febbraio 2013 - 14:02

    Non giustifico questi sig.ri anzi andrebbero presi a calci nel culo e sbattuti in galera . Detto questo in alcuni casi mi sembrano più creste su note spese fatte da morti di fame colpiti da improvviso benessere che ladrocinii veri e propri. Perchè se vogliamo dare 4 calci nel sedere a chi ruba ai cittadini 300 eur, o una scatola di matite Giotto, o la ricevuta di un parcheggio ,si dovrebbe condannare alla fustigazione perenne chi ristrutturava la casa, pagava il pranzo di matrimonio della figlia, o chi faceva spese da 27000 eur al colpo, chi metteva in nota spese,non uno ma 5/6 gli IPAD pur avendoli ricevuti gratis dalla regione,o chi rubava x 17000 eur in spese di pasticceria (evidentemente non era diiabetico),o 27000 eur di spese per taxi e noleggio auto. Comunque se cercate i membri del Consiglio Regionale, giunta in testa è difficille trovarli in aula di consiglio è più facile trovarli nei 2 ristoranti ‘Da Berti’ e ‘A Riccione’ davanti a qualche portata, pagata naturalmente da n

    Report

    Rispondi

  • lorenzovan

    01 Febbraio 2013 - 14:02

    diciamo che e' il piu' furbo e il piu' ricco... per il resto... solo un bananas doc puo' pensare all'onesta' di un qiualsiasi miliardario...sia di destra centro o sinistra

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog