Cerca

Attacco atomico

Matteo Renzi umilia Romano Prodi: "Il ruolo di mediatore in Libia? Eri troppo vicino a Gheddafi"

Romano Prodi

Matteo Renzi, ospite nel salottino di Lilli Gruber, parte col botto: evoca la caduta del suo governo, nel caso in cui - martedì - l'aula bocciasse l'Italicum, la sua riforma elettorale-pastrocchio. Ma ad Otto e Mezzo non si parla soltanto di leggi, di testi, di riforme. Si parla anche di chi, a Renzi, sta facendo la guerra, quella minoranza del Pd che va da Rosy Bindi e fino a Pier Luigi Bersani, e che, negli ultimi giorni, ha (ri)trovato due esponenti di spicco: Enrico Letta (che ha paragonato il premier al "metadone") e Romano Prodi, che ha speso parole assai poco benevole nei confronti dell'inquilino di Palazzo Chigi. Ed è proprio contro il Mortadella che Renzi ha aperto il fuoco in diretta tv. Il Professore aveva detto di preferire l'Ulivo al "partito della Nazione" di Renzi, Matteo risponde così, tranchant: "Più che rifare l'Ulivo io voglio rifare l'Italia". Ma non è tutto. La bordata più velenosa viene sganciata quando si parla di Libia, o meglio del ruolo di mediatore in Libia, la poltrona alla quale ambiva Prodi. Spiega il premier: "L'Italia non ha presentato la candidatura di Romano Prodi al ruolo di mediatore in Libia perché le Nazioni Unite, così ha spiegato Ban Ki Moon, hanno deciso che era meglio non avere un ex primo ministro di un paese che aveva avuto forti relazioni con Gheddafi". Prodi, insomma, è stato silurato poiché troppo vicino al "dittattore" Gheddafi. Una circostanza che Renzi ha voluto ben mettere in evidenza in diretta tv.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ipik

    06 Maggio 2015 - 14:02

    il problema signori non è che a suo tempo c'era Gheddafi,al contrario il problema è proprio che non c'è più!! non so se ne siete sicuri di questo..

    Report

    Rispondi

  • Yossi

    25 Aprile 2015 - 10:10

    Ha fatto benissimo

    Report

    Rispondi

  • zhoe248

    25 Aprile 2015 - 09:09

    Se dice che Ban Ki Moon ha risposto che "era meglio non avere un ex primo ministro di un paese che aveva avuto forti relazioni con Gheddafi" significa che la candidatura prodi era stata presentata, altrimenti non ci sarebbe stata la risposta!!! Ormai non riesce più a governare neppure le troppe balle che racconta, figuriamoci governare il paese!

    Report

    Rispondi

  • lallo1045

    25 Aprile 2015 - 07:07

    Detto da Renzino è una pagliacciata ! E non sono un ammiratore di Prodi che in una notte ci ha regalato un tasso d'inflazione del 100%, cosa degna di un criminale finanziario quale è in buona compagnia della SINISTRA.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog