Cerca

Le parole

Grasso: "Una commissione sulle stragi irrisolte"

Il neopresidente del Senato snocciola le sue priorità. Nobili intenzioni, ma il Paese ha bisogno di altro

Pietro Grasso

Pietro Grasso

Dopo il discorso sui profoghi della neoeletta presidente della Camera, Laura Boldrini, ecco quello di Pietro Grasso, omologo (sempre Pd) al Senato. L'ex prouratore nazionale antimafia inizia ricordando le vittime della mafia e invocando una commissione sulle stragi irrisolte. Grasso spiega poi che il Paese ha bisogno di risposte rapide ed efficaci. Forse, però, le risposte servono su fisco, crescita e disoccupazione. Certo, la commissione sulle stragi irrisolte è una nobile intenzione, ma le priorità ora, forse, sono altre. Qualcuno gli dica che non è stato eletto alla commissione antimafia... 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • elenasofia

    elenasofia

    18 Marzo 2013 - 11:11

    I presidenti dei due rami del Parlamento hanno il compito di far funzionare le loro rispettive assemblee, perciò devono essere super partes; comunque non spetta loro formulare e proporre programmi politici, che sono di competenza dei deputati e dei senatori. Ma ormai tutti i ruoli sono confusi, a cominciare dallo scandalo di magistrati che entrano e escono dalla piolitica.

    Report

    Rispondi

  • UNGHlANERA

    17 Marzo 2013 - 23:11

    articoli come questo fanno sobbalzare dalla sedia.

    Report

    Rispondi

  • guido.blarzino

    17 Marzo 2013 - 16:04

    L'Italia ha bisogno di guardare avanti se vuole affrontare e risolvere i gravi problemi che la affliggono. Se il nuovo Presidente del Senato pensa ancora alle commissioni d'inchiesta sul passato smonta ogni speranza con i soliti costi enormi senza nessun risultato.

    Report

    Rispondi

  • foreigner019

    17 Marzo 2013 - 15:03

    Personalmente so ben poco circa Pietro Grasso ma leggo che è un ex magistrato che ha speso una vita nella magistratura specializzato negli affari di mafia con un curriculum di un Km. Sono sicuro che la proposta di governo presentata da Bersani non verrà convalidata da Napolitano e se lo fosse avrà comunque una brevissima vita. Qualunque sarà la sua permanenza come presidente del senato speriamo che non sia un partigiano della politica e che ne approfitti della sua posizione come seconda carica dello stato a contribuire ad apportare profondi cambiamenti nella giustizia Italiana portandoci fuori dalla vergognosa e disastrosa 156 posizione su 181 paesi. Consideriamo che la Spagna, che è tra i paesi europei che sta messa male, è 54?, il Giappone al 21?, la Francia al 10?, la Germania al 9?, gli Usa stanno al 6? posto. I Paesi dell'Ocse, fatta la media dei bravissimi e dei mediocri sono al 33? posto o

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog