Cerca

Guerra fratricida

La Lombardi prepara la black list,
i traditori stanati con una mail,
"sono come Gollum e il suo Tesoro!"

Roberta Lombardi

Roberta Lombardi

"Farò la black list di chi tiene i soldi", disse Grillo. Due ore dopo, visti i malumori arrivò la smentita, "non la farò". E invece, dopo un week end di fuoco per il Movimento Cinque Stelle che ha sbattuto sul muro del denaro, arriva proprio la gogna tanto temuta dai deputati e dai sentaori. La lista c'è e sta per essere compilata. Ovviamente per farla c'è anche bisogno della collaborazione dei "colpevoli". Così lo sporco lavoro di stanare i traditori deve farlo lei, la "ducetta", Roberta Lombardi, capogruppo alla Camera per il M5S. A quanto pare iniziano a circolare mail ad personam firmate Lombardi che chiedono direttamente ad ogni singolo onorevole a Cinque Stelle se ha intenzione di reituire i soldi delle spese non rendicontate. Scoppia la bufera. Gli eletti a Cinque Stelle sono sul piede di guerra perchè la Lombardi con questo censimento sta di fatto ignorando il referendum online tra gli onorevoli che ha già sancito la libertà di poter trattenere i soldi in tasca, e per di più, sta preparando una lista da sottoporre a Grillo e forse anche a tutti gli iscritti del Movimento per procedere alla cacciata e alle espulsioni come nel caso di Antonio Venturino.

Il testo della mail - La mail della Lombardi è diretta: "Abbiamo bisogno di capire come agirai tu personalmente, ovvero se restituirai l’eccedenza di diaria non rendicontata e dunque non spesa. Abbiamo bisogno della tua risposta per mettere un punto e per dare a Beppe quello slancio e quelle motivazioni per essere il nostro potente megafono di sempre". La reazione dei Cinque Stelle è forte. Nessuno ha accettato la mail da Stasi della Lombardi. "

Il mio tesoro - E' una vergogna che una mail del genere sia stata anche solo concepita", afferma un deputato. Ma l'ala integralista del Movimento sposa la linea della gogna: "C’è gente che non ha spese, non ha assunto collaboratori, vive a Roma, si è presa ventimila euro e se li vuole tenere. Sono come Gollum del Signore degli Anelli: il mio tesoro. Disposti ad uccidere per questi maledetti soldi. Se ne vadano pure, se credono". Se ne andranno. Intanto qualcuno ripaga con la stessa moneta il caro leader. Il deputato Andrea Zaccagnini contesta le spese di Beppe e annuncia: "Lo avete notato che i fondi del tour elettorale non sono rendicontati bene! Da Grillo è strano, forse hanno un problema di rendicontazione? Sono sicuro che è stata una svista". La guerra ormai è totale. (I.S)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • miacis

    14 Maggio 2013 - 10:10

    Sono italiani anche loro|

    Report

    Rispondi

  • numetutelare

    13 Maggio 2013 - 21:09

    Adesso la vestale dura e pura del M5S farà la lista dei buoni e dei cattivi. E' qualcosa che solleva gli spiriti della gente che ha problemi... Grillo di sciocchezze ne ha dette tante ma mai quanti grulli ha portato al parlamento. Speriamo se ne ricordino gli elettori... alla fine abbiamo il parlamento che ci siamo meritati votando!!! Cerchiamo di rimediare la prossima volta.

    Report

    Rispondi

  • raucher

    13 Maggio 2013 - 19:07

    che avete imbarcato una quantità di arrivisti , di profittatori ,di disperati senza nè arte nè parte che hanno visto nel M5s la possibilità di un gratta e vinci , e gli è pure andata bene , non mollano i soldoni.

    Report

    Rispondi

  • francoruggieri

    13 Maggio 2013 - 19:07

    L'idolo di Grillo si chiama Adolf: infatti solo lui riusciva ad avere decine di milioni di persone che gli dicevano "Heil!" E allora aspettiamoci per il futuro che i (speriamo) pochi grillini che gli resteranno fedeli vestano tutti uguali e al solo sentirlo nominare si mettano sull'attenti gridando "Heil Grillo!"

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog