Cerca

Inversione di rotta

Bonino sui marò
"non sono sicura della loro innocenza"
E Terzi va su tutte le furie

Il ministro degli Esteri sui due militari arrestati in India con l'accusa di aver ucciso due pescatori. Il predecessore: devono essere giudicati in Italia

Bonino sui marò
"non sono sicura della loro innocenza"
E Terzi va su tutte le furie

Emma Bonino

Da Emma Bonino una pugnalata per i marò prigionieri in India. "Non è accertata la colpevolezza e non è accertata l'innocenza. I processi servono a questo". La precisazione è apparsa sullo spazio della pagina facebook creata per "ospitare pareri e commenti sulla vicenda che ha coinvolto i due marò Salvatore Girone e Massimiliano Latorre accusati di aver ucciso due pescatori indiani e prigionieri dal febbraio del 2012. Ma è stata una frase che ha fatto infuriare il predecessore della Bonino Giulio Terzi di Sant'Agata che su twitter ha scritto, "Credo nella loro innocenza perché l'hanno affermata sin da inizio. Perché le nostre istituzioni pongono ora dubbi legittimando il processo in India?". Secondo Terzi un'eventuale condanna sarebbe illegittima. E sempre su twitter Terzi spiega: "Certo che ci vuole un processo, ma è legittimo solo se lo Stato ha giurisdizione. E l'India non ce l'ha, il fatto è avvenuto in acque internazionali. E' ovvio che occorre il processo ma in Italia". 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • afadri

    23 Febbraio 2014 - 22:10

    Pannella, quand'è che vai ad incatenarti davanti alla Ambasciata Indiana. Al posto di fare gli scioperi della fame che non approdano a nulla, se non costarci solo soldi, per tutte le cazzate che dici ( ...che non sono altro che un pretesto per dimagrire) sarebbe utile averti almeno una volta impegnato per una giusta causa e a non dire stronzate. Incatenati assieme alla Bonino...le sigarette te le regaliamo noi.

    Report

    Rispondi

  • afadri

    23 Febbraio 2014 - 22:10

    Se la Bonino davvero avesse fatto queste considerazioni sarebbe roba da metterla in galera. Ma come è possibile che solo 5 giorni fa era incazzata nera con il governo indiano e adesso addirittura sembra cambiare idea. Altro che miglior ministro del governo Letta. Una sconsiderata

    Report

    Rispondi

  • ramadan

    17 Gennaio 2014 - 17:05

    però non avendo letto la documentazione ufficiale della accusa e della difesa - che probabilmente la bonino ha potuto visionare - non posso avere certezze che hanno invece - ma in base a cosa? - molti dei commentatori. quanto ai tempi della giustizia indiana non mi pare che noi italiani in questo campo possiamo dare lezioni. a chi invoca azioni di forza ricordo che l'india è un paese tecnologicamente evoluto (sono anni che ha la bomba atomica )anche se con profonde differenze sociali ed economiche al suo interno. comunque da militari molto ben addestrati mi sarei aspettato che prima di sparare avrebbero dovuto valutare centomila volte la situazione; il che non sembra sia accaduto. a proposito dov'erano gli altri 4 marò :dormivano mentre i compagni affrontavano il nemico ? bah !

    Report

    Rispondi

  • numetutelare

    17 Gennaio 2014 - 14:02

    L'erede di Pannella che sembra una beghina senza alcun senso dell'onore e della fierezza di patria. Un ministro da buttare.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog