Cerca

Loden a pezzi

Governo, Monti: "Letta in ginocchio dal Pdl"

L'ex premier non vuole più Empy tra i piedi: "Quel regalo è stata una scorrettezza". E sull'Imu: "Il premier si è messo in ginocchio davanti al Pdl"

Mario Monti

Il premier Monti

Mario Monti non si è stufato solo di Scelta Civica e dell'Udc di Casini. Il Prof si è stancato pure del cagnolino Empy. Durante un'intervista a In Mezz'ora con Lucia Annunziata, il Loden dopo aver regolato i conti con Pierferdy, si scaglia contro Daria Bignardi per quel regalo inatteso che durante la scorsa campagna elettorale arrivò a casa Monti. Il Prof così "spara" sulla conduttrice de "Le invasioni barbariche". "La Bignardi è stata molto scorretta. Mi ha messo quel cane in mano senza rispetto. Ancora pago le conseguenze di quel regalo. Gasparri vuole sapere che fine ha fatto Empy. Ecco a cosa è servito andare dalla Bignardi. Una conduttrice scorretta". Anche Lucia Annunziata, in studio resta attonita dopo la bordata di Monti e risponde al Prof difendendo la collega Bignardi: "Professor Monti le sue parole mi sembrano troppo dure. E mi sento in dovere di dissociarmi dal suo attacco alla Bignardi". Ora per Empy arrivano tempi duri. Il suo padrone non l'ha mai digerito.

"Letta schiavo di Silvio" - Monti poi attacca il governo Letta che secondo il Prof è "schiavo" del Pdl: "Poi ha attaccato il governo: "Sull'Imu Letta si è inginocchiato davanti al Pdl, non potendo fare manovra incisiva sul cuneo fiscale e sull'Iva. Io ho dovuto praticare massicce dosi di austerità. A fine 2011 situazione di grave crisi finanziaria. Serviva austerità per evitare che l'Italia finisse come la Grecia e un governo coloniale della Troika. Letta fa bene a mantenere i conti a posto, ma serve la crescita, e per questo servono le riforme. Questo governo, nato come il governo del fare, sta diventando il governo del disfare". Infine Monti ne ha pure per Brunetta: "'Chi minaccia la stabilita' del governo? E' ridicolo dire che sia Scelta Civica. Piuttosto e' minacciato dal Pd che, in questa fase precongressuale, e' una variabile indipendente; e dal Pdl che fa continui diktat, tanto che spesso si scrive Letta ma si legge Brunetta''.

Brunetta risponde -
Il capogruppo del Pdl risponde a stretto giro: " Troppa grazia senatore Monti, troppa grazia. Forse il suo giudizio su Letta-Brunetta e' condizionato dalla sua recente e fallimentare esperienza di governo. Esperienza di governo originata da un'emergenza senza democrazia, condotta senza coraggio, senza confronto, unicamente subordinata agli interessi dell'Europa tedesca. Le coalizioni, gentile senatore a vita Monti, sono sintesi di programmi, sensibilita' e rappresentanze. Richiedono la fatica del giorno per giorno, ma anche la capacita' di visione. Giorno per giorno e visione che facciamo fatica a vedere in lei e in quel che resta del suo movimento", conclude Brunetta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giacomolovecch1

    21 Ottobre 2013 - 13:01

    mi sa he oltre alla demenza senile da piccolo è caduto dal seggiolone.

    Report

    Rispondi

  • exbiondo

    21 Ottobre 2013 - 12:12

    si definiva "in prestito alla politica", assolutamente super partes, assicurava che finita l'esperienza non si sarebbe mai messo in politica e invece, come Prodi, ce lo ritroviamo nel bel mezzo dell'agone e a sinistra, guardacaso....

    Report

    Rispondi

  • arwen

    21 Ottobre 2013 - 12:12

    L'uomo ha gettato via la maschera e, nn avendo più il canovaccio del rigido moralismo e della convenienza da rispettare, ci ha mostrato senza pudore la sua personalità. Ebbene il quadro che ne esce è quello di un uomo piccolo, rancoroso, vendicativo, innamorato della propria immagine e profondamente convinto della propria infallibilità. Secondo l'illustre economista, Letta nn ha potuto incidere sul cuneo fiscale a causa della cancellazione dell'IMU. Come a dire serve una tassa per togliere una tassa, ma allora il guadagno dov'è, è solo una partita di giro. Inoltre, Monti si è dimenticato di ricordare che Letta nn ha potuto contare sul gettito IMU anche xchè lui (Monti) i 4 miliarducci incassatili li ha girati al MPS per motivi che, a noi contribuenti, nn è dato ancora sapere. Revisione della spesa, equità fiscale, lotta all'evasione? Egli nn ha fatto nulla di tutto. Il ritratto di un meschino burocrate che ha costruito la sua carriera strisciando sulla pancia. Inverecondo.

    Report

    Rispondi

  • tizi04

    21 Ottobre 2013 - 08:08

    Perche` al canile non lo vogliono, il veterinario non lo sopprime perche` e` giovane e poi per lui e` fonte di guadagno per anni, abbandonarlo e` incivile, venderlo sarebbe speculare su un animale fedele, quindi non rimane che sentire la Brambilla. Monti ma va a fanculo, sai che ce ne frega del tuo cane ? un beato c...zo! Ci hai massacrato di tasse, ti sei fatto il vitalizio perche` 40000 euro erano pochi, adesso ti ritiri a fare quello che ti e` sempre riuscito meglio : un c..zo, e magari vorresti anche fare il saggio da consultare in caso di ...... Che essere inutile e parassita !

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog