Cerca

Alta tensione

Decadenza, Berlusconi: "Il governo deve intervenire"

Silvio Berluscon

Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi torna a far sentire la sua voce. Mentre al Senato è piena bagarre sul voto palese o segreto per la sua decadenza, il Cav fa sentire la sua voce: "Il voto sulla mia decadenza sarebbe una macchia sulla democrazia italiana destinata a restare nei libri di storia: il leader di centrodestra escluso cosi', con una sentenza politica che e' il contrario della realta', perche' non si riesce a batterlo nelle urne".

"Letta deve fare qualcosa"
-  Poi Silvio in un'intervista a Bruno Vespa per il suo prossimo libro in uscita attacca Letta: "Segnalo che il Governo, se volesse, avrebbe un'autostrada per risolvere il problema: e' tuttora aperta la 'legge delega' sulla giustizia, e basterebbe approvare una norma interpretativa di una riga, che chiarisca la irretroattivita', la non applicabilita' al passato della Legge Severino. Letta dica si o no".

"La legge di stabilità va cambiata" -
Poi il Cav parla anche della legge di stabilità e dell'Imu: "I ministri l'hanno approvata con la clausola che avrebbe dovuto essere migliorata in incontri con la nostra cabina di regia e dopo in Parlamento. Certo ci sono due punti non aggirabili: la legge di stabilita' va cambiata, perche' e' inaccettabile l'idea di nuove tasse, o, peggio ancora, del ritorno della tassa sulla casa, addirittura aumentata". Insomma Berlusconi fa il punto sulal situazione. Le priorità del Cav a questo punto sono due: la legge Severino e soprattutto la legge di stabilità. Su questo fronte il Cav si gioca la partita con Letta. Il premier è avvisato. Il governo rischia...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ciannosecco

    01 Novembre 2013 - 18:06

    Resta sereno,la stronzata ultima,quella che hai scritto sulla non retroattività della legge Severino ha già raggiunto tutti gli amici del forum.

    Report

    Rispondi

  • blu521

    30 Ottobre 2013 - 10:10

    La Severino simile e opposta all'indulto? Mi scusi, ma che fuma lei? Non sono un estimatore del nano, ma a tutto c'è un limite. Tenga salde le briglie della fantasia

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    30 Ottobre 2013 - 07:07

    Non si rende conto in che stato sono gli italiani. Severino, fai una legge e metti come reato la cecità per i problemi altrui nelle alte cariche

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    30 Ottobre 2013 - 07:07

    Vuol dire che la retroattività non è da escludere mentre i ''fanatici'' dicono che la Severino non puo' essere retroattiva. La richiesta di B. è chiara: bisogna legiferare per renderla irretroattiva.Ma poi, dove si vuol arrivare? I processi pronti per la sentenza spazzeranno via tutto e la battaglia attuale è inutile. Anche far cadere Letta a che serve? A mettere uno più ''duro'' al suo posto. La sorte di Silvio è segnata e la sentenza passata in giudicato (con risultanze documetali alle quali non si è potuto opporre nulla) certificano - se ce ne fosse stato bisogno - che il deliberato è ben fondato. 30 anni di evasione fiscale. C'era da supporlo con 64 holding e finanziarie in paradisi fiscali... non è una partita di calcio. I truffati sono i cittadini

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog