Cerca

Spese pazze

Vasco Errani, due auto blu per il presidente della regione Emilia Romagna

Un noleggio da 20mila euro. Il governatore si difende: "Sono tranquillo. E' uno strumento di lavoro"

Vasco Errani

Vasco Errani

E' presidente della giunta regionale dell'Emilia Romanga, e ha un'auto blu. E' consigliere, e ha un'altra auto blu, un noleggio da 20mila euro. Con alle spalle quattro mandati, tanto che, dalle parti di viale Aldo Moro, sede della Regione Emilia Romagna, lo hanno soprannominato "mister longevità", Vasco Errani guida la regione, ex rossa da dieci anni. Ma non senza "misteri". Dopo essere finito nella bufera per i soldi alla cooperativa del fratello, assolto in primo grado in giudizio abbreviato (caso tuttavia non risolto in definitiva per l'appello richiesto dalla Procura), ecco che adesso si indaga sui viaggi in auto del presidente.

Un'auto di troppo? - Errani, per un totale di 365 giorni l'anno, dispone di un'auto blu, con al volante due autisti che si alternano e oltre 100mila euro di spesa pubblica. Ma non è finita qui. Perché tra il 2010 e il 2011, come se una macchina sola non bastasse, il presidente Pd ha fatto pesare sulla spesa pubblica altri 20mila euro per un secondo noleggio, questa volta in veste di consigliere. E, com'è ovvio, la questione non è andata giù ai magistrati, che hanno chiesto alla guardia di finanzia di appurare se il noleggio della macchina risalga al presidente della regione Emilia o a qualcuno di sua conoscenza: "Aspettiamo una risposta", hanno dichiarato fonti vicine agli inquirenti, "questo è proprio quello che vogliamo sapere, se era davvero lui a usare l'autonoleggio Cosepuri".

Sulla difensiva - E ora Errani passa alla fase difensiva: "Una cosa sono gli impegni da presidente, altra cosa sono quelli da consigliere regionale nel gruppo Pd. Altra cosa ancora gli impegni di partito". "Sui costi delle auto a noleggio - continua - sono assolutamente tranquillo. Stiamo parlando di uno strumento di lavoro: per adempiere ai miei compiti, spostarmi da una parte all'altra della regione è normale e anzi, se non lo facessi, non farei bene il mio lavoro, con l'intensità e l'impegno che sono noti a tutti". Peccato che la destinazione dei tragitti compiuti dall'auto noleggiata sia stata spesso Ravenna, città in cui vive il presidente.

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Massimo Simon

    08 Luglio 2014 - 17:05

    A sinistra si possono avere anche 5 auto, è ammesso, solo Berlusconi non puo' avere niente, loro possono rubare, aiutare i parenti, dare soldi alle coop, se lo fanno gli altri sono delinquenti.

    Report

    Rispondi

  • encol

    16 Novembre 2013 - 09:09

    Scommetto che ha la tessera n° 2. La n° 1 gliela già fregata uno svizzero.

    Report

    Rispondi

  • lella64

    16 Novembre 2013 - 08:08

    Non sapevo che per fare bene il proprio lavoro si a necessario un'auto,anzi, due auto blu da 20000 euro!!!!!Vergognati brutto schifoso!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • ex finiano

    16 Novembre 2013 - 00:12

    ......e la roba manca! Ma non si vergognano?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog