Cerca

L'avvertimento

Pd, Renzi: "Si può votare anche durante il semestre europeo"

Pd, Renzi: "Si può votare anche durante il semestre europeo"

"Durante il semestre europeo si può votare". Matteo Renzi, ospite a Virus, il talk show condotto da Nicola Porro, avvisa Enrico Letta e non esclude l'ipotesi di un voto anticipato: "Tecnicamente - chiede Porro a Renzi - si può votare durante il semestre di presidenza italiana dell'Ue? "Assolutamente sì - risponde il sindaco di Firenze - dopodiché credo che sarebbe opportuno evitare... Che senso ha votare oggi se c'è da fare tante cose?". Il rottamatore, tra le righe, fa capire che la possibilità di andare al voto prima del 2015 è concreta. Un concetto che aveva espresso ancor più nettamente negli ultimi giorni: "O si fa la riforma elettorale, o qui salta tutto".

Verso il voto - Renzi, infatti, ha una buona (possibile) ragione per far saltare il banco: uno sgambetto sulla legge elettorale darebbe il via alla crisi di governo. Così il segretario del Pd avvisa chi vuole affossare il "patto del Nazareno", stretto con Silvio Berlusconi, usando la polemica sulle preferenze: "Io avrei preferito mettere le preferenze perché in questa stanza del Pd ero uno dei pochissimi che voleva le preferenze. Potrei farle l'elenco di autorevolissimi dirigenti che dicevano mai con le preferenze, segnano la fine della politica. Magari sono gli stessi che oggi hanno cambiato opinione... Rinunciamo a tutto perché mancano le preferenze e andiamo paradossalmente a votare con una legge che prevede le preferenze in circoscrizioni enormi?", domanda il segretario PD. 

"Sono malizioso, e..." - "Io - ricorda Renzi - sono di quelli che quando c'è da prendere i voti la faccina la metto fuori, bella o brutta che sia. Talvolta vinco, talvolta perdo. Trovo un pò strano che persone che magari i voti non è che li abbiano sempre presi polemizzino su questo argomento, un pochino mi sembra pretestuoso. Ma siccome io non sono malizioso dico: un punto d'intesa si troverà, ma il punto centrale - rivendica - è che l'Italia deve voltar pagina e avere finalmente il coraggio di dire basta a tutti quelli che sono professionisti della melina e della palude".

"Letta deve svegliarsi" -  Infine il segretario del Pd parla direttamente di Letta: "Lui è il capo del governo. Il capo del governo ha il pieno appoggio del Pd che gli dice semplicemente: è l'ora di passare dalle parole ai fatti. Io da politico e da sindaco ci ho messo la faccia. L'invito che noi facciamo al governo è: basta chiacchiere, cominciamo a fare sul serio". Altrimenti si può anche andare a votare subito...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ghorio

    24 Gennaio 2014 - 21:09

    Non difendo Letta perché sta governando male, nonostante a suo tempo la schiacciante maggioranza delle "larghe intese", ma Renzi è sullo stesso binario. Fa solo chiacchiere e basta e tra l'altro danneggia il governo in carica.

    Report

    Rispondi

blog