Cerca

la nuova coppia

L'accoppiata horror della sinistra: Luxuria e Kyenge alle europee

L'accoppiata horror della sinistra: Luxuria e Kyenge alle europee

Forse le proteste e gli arresti di Sochi erano un modo per tornare sotto i riflettori? Ora che Vladimir Luxuria è di nuovo sui giornali, ha deciso di approfittare della rinnovata notorietà per lanciare le sue richieste: vuole essere un candidato alle elezioni per il Parlamento europeo. L'idea fa già discutere e i problemi sono tanti; in particolare il regolamento, perché prevede che possano essere eletti solo i candidati che non hanno mai ricoperto incarichi in Parlamento e Luxuria entrò alla Camera nel 2006 con Rifondazione Comunista. In attesa di sviluppi o del cambiamento del regolamento, dalla sinistra arriva un altro nome: Cecile Kyengeappena "licenziata"  dal suo ruolo di ministro dell'Integrazione (con abolizione del ministero stesso), sarebbe nella lista dei candidati del Partito Democratico, come capolista nel Nordest.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • capitanuncino

    01 Maggio 2014 - 14:02

    Ale'.Siamo a posto.

    Report

    Rispondi

  • s.malagugini

    18 Marzo 2014 - 13:01

    Ma nooo...! Qualcuno mi dica che è uno scherzo. Perche ci dobbiamo sempre sputtanare cosi.........!

    Report

    Rispondi

  • s.malagugini

    18 Marzo 2014 - 13:01

    Ma nooo...! Qualcuno mi dica che è uno scherzo. Perche ci dobbiamo sempre sputtanare cosi.........!

    Report

    Rispondi

  • renatove

    02 Marzo 2014 - 15:03

    I nostri politici sono spesso degli incapaci e persone prive di valori morali, ma la colpa in larga parte è dei partiti che li sostengono e li propongono per incarichi dove nelle altre nazioni invece si privilegia la competenza e la professionalità. Fino a quando gli italiani sapranno sopportare questa vergogna senza reagire?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog