Cerca

professionisti

Cineas forma specialisti in management del rischio finanziario

Roma, 22 mar. (Labitalia) - Crisi di fiducia dei consumatori, complessità delle norme di settore e dello scenario economico rendono indispensabili elevate competenze professionali nella valutazione e gestione dei rischi per i professionisti che operano nel settore finanziario. Con l’obiettivo di sviluppare le competenze più qualificate per cogliere le opportunità professionali che si creeranno nel settore, Cineas - Consorzio universitario non profit fondato dal Politecnico di Milano nel 1987 - propone il master in 'Bank and Insurance financial risk management'.

“I recenti casi d’attualità che hanno coinvolto alcune banche nel nostro paese - spiega il coordinatore del master Cineas, Gianpiero Brignoli - hanno messo in evidenza quanto il rischio finanziario ci coinvolga a tutti i livelli. Non parliamo solo di regole, ma soprattutto di conoscenza dei rischi a cui ci si espone. Certamente, l'esplosione delle sofferenze creditizie è determinata soprattutto da fattori esterni alle banche stesse, ma non si può dire che la gestione del rischio sia stata adeguata, né affrontata tempestivamente”.

Le nuove normative europee (come Basilea III, Solvency II e MiFid) e i regolamenti attuativi adottati in Italia stanno introducendo molti cambiamenti. In base alle nuove disposizioni, infatti, la gestione del rischio e del capitale nelle società finanziarie non solo è più stringente e sicuramente più complessa, ma è anche molto più pervasiva. Le decisioni su questi aspetti, infatti, diventano collegiali e coinvolgono diverse aree (risk management, analisi tecniche e di bilancio, marketing, comunicazione ecc.).

In questo modo, si creano le condizioni affinché la cultura del risk management finanziario sia diffusa e alla base delle decisioni strategiche, che si tratti di concessione di crediti o creazione di nuovi prodotti. Tra gli argomenti che verranno approfonditi durante il master, quindi, ci saranno: i nuovi strumenti di controllo, istituiti a livello europeo, per banche e assicurazioni; le novità introdotte nei regolamenti attuativi in Italia; la struttura organizzativa e le competenze per il controllo e la gestione dei rischi.

“E’ molto interessante la formula didattica di questo master. Nello stile Cineas in aula, come docenti, abbiamo non solo professori universitari, ma anche manager dei settori assicurativo, bancario e consulenziale i quali stanno vivendo in prima persona i cambiamenti in atto nelle rispettive organizzazioni”, sottolinea il coordinatore.

Le tipologie di rischio e i metodi quantitativi di gestione saranno temi affrontati da una docenza di tipo accademico; il rischio di mercato e il rischio di credito saranno declinati in ambito assicurativo e bancario da professionisti delle rispettive aree, così come i rischi operativi avranno analoga analisi da entrambi i punti di vista. Mentre gli aspetti di allocazione del capitale, Asset Liability Management (Alm), reporting, rischi di liquidità e di tasso saranno affrontati da consulenti delle principali società a livello internazionale.

Le lezioni sono strutturate su discussioni di casi pratici e business simulation; il confronto tra gli studenti diventa un momento fondamentale di apprendimento in quanto questi ultimi sono specialisti di diversi settori coinvolti sul tema dei rischi finanziari con esperienze a livello industriale, assicurativo, bancario e consulenziale. Alcune lezioni avranno come protagonisti Chief Risk Officer di primari gruppi bancari e compagnie assicurative.

“Il corso offrirà ai partecipanti non solo l’opportunità di acquisire conoscenze di alto livello immediatamente spendibili nella propria carriera, alla luce dei cambiamenti introdotti dalle normative, ma anche un’irripetibile occasione di networking con la business community coinvolta in prima persona in questi cambiamenti”, commenta l’ingegner Brignoli.

Il corso è organizzato in collaborazione con Mediobanca e inizierà l’8 aprile (scadenza iscrizioni 31 marzo).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog