Cerca

Torino: interista aveva accoltellato juventino, pm chiede 30 anni

Cronaca

Torino, 29 apr. - (Adnkronos) - La sera del 22 maggio scorso a Torino Rocco Acri, tifoso interista di 61 anni, dopo una lite al termine di una partita di Champions aveva ucciso un tifoso juventino, Edmondo Bellan di 63 anni. Questa mattina durante l'udienza del giudizio abbreviato davanti al gip Sandra Casacci, il pm Marco Sanini ha chiesto una condanna a 30 anni di reclusione per Rocco Acri.

Rocco Acri aveva guardato la finale tra i nerazzurri e il Bayern Monaco in un bar di corso Lecce a Torino. Nel locale c'era anche Edmondo Bellan e al termine della partita i due avevano inziato una lite scaturita da una discussione sulla maglietta indossata da Materazzi con la scritta "Rivolete anche questa?" indirizzata ai tifosi juventini che avevano chiesto gli venisse assegnato il titolo vinto a tavolino dall'Inter nel 2006. La lite era cointinuata fuori dal locale ed era degenerata quando l'interista aveva tirato fuori un coltello a serramanico e colpito piu' volte Bellan che, trasportato in ospedale, era deceduto poco dopo.

Il pm oggi ha negato le attenuanti generiche e chiesto l'aggravante dei futili motivi. "Riteniamo che i fatti possano essere letti in modo alternativo rispetto alla lettura data dal pm" dice l'avvocato Marco Moda che insieme all'avvocato Antonio Rossomando difende Acri. "Abbiamo fatto delle indagini difensive - spiegano - e illustreremo al giudice le nostre conclusioni nella prossima udienza".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog