Cerca

Da Hollywood ai talent

Robert De Niro: "Ero come i ragazzi di Amici"

Robert De Niro: "Ero come i ragazzi di Amici"

Dopo il colpaccio di Matthew McConaughey, Maria De Filippi riesce a portare un'altra star di Hollywood nel serale di Amici. L'ospite d'eccezione, questa volta, è il due volte premio Oscar Robert De Niro. In un'intervista a Il fatto quotidiano, l'attore statunitense, arrivato a Roma per la registrare la puntata del programma che andrà in onda sabato 5 aprile, ricorda gli esordi della sua carriera e racconta: "Quando iniziai, in un'atmosfera urbana molto simile a questa, avevo esattamente le stesse aspirazioni dei ragazzi che ho incontrato oggi". Si descrive così il protagonista di Taxi Driver: simile ai tanti concorrenti che tentano la fortuna partecipando ai talent. 

"Avevo il loro stesso entusiasmo" - Cresciuto in una zona industriale di Soho, figlio di due pittori, De Niro confessa che non avrebbe mai immaginato di fare il mestiere che fa oggi. Poi a 16 anni, l'incontro con Stella Adler: "Un'insegnante fantastica che aveva ridisegnato il metodo Stanislavskij e che con le sue lezioni mi cambiò il quadro per sempre". Dei concorrenti di Amici, dice di apprezzare soprattutto l'entusiasmo. Lo stesso con cui si affacciò alla sua carriera d'attore: "Mi buttai, con la medesima incoscienza che anima chi partecipa a questo programma". Poi, proprio a quei ragazzi che tanto gli ricordano i suoi esordi, riserva un incoraggiamento frutto della sua esperienza: "Ognuno può avere quel che vuole purché sia disposto a pagarne il prezzo". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • killer49

    killer49

    06 Aprile 2014 - 14:02

    il programma di amici raccolgono le sue richieste affinchè la squadra bianca vinca. Il CODACONS dorme oppure fa' finta di non capire. Miguel Bosè è infuriato come un toro e io e la mia famiglia non potendo fare altro non vedremo piu' il programma.di sera è palesemente pilotato la de filippi manda i messaggi in codice e i giudici

    Report

    Rispondi

blog