Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

"Il sindaco del rione sanità", il teatro di De Filippo al cinema e al suo meglio

Giorgio Carbone
Giorgio Carbone

Nato a Tortona (Al) il 19 dicembre 1941. Laureato in giurisprudenza a Pavia. Giornalista dal 1971. Per 45 anni coniugato all'attrice Ida Meda. Due figli. Critico cinematografico (titolare) per "La Notte" dal 1971 al 1995. Per "Libero" dal 2000 a oggi. Autore di tre dizionari: Dizionario dei film (dal 1978 al 1990); Tutti i film (dal 1991 al 1999); Dizionario della tv (1993).

Vai al blog
  • a
  • a
  • a

IL SINDACO DEL RIONE SANITA'
Con Francesco Di Leva, Massimiliano Gallo, Roberto De Francesco. Regia di Mario Martone. Produzione Italia 2019. Durata: 1 ora e 55. Su DVD reperibile  in edicola

LA TRAMA
Antonio Barracano è un boss della camorra che da anni fa il bello e il cattivo tempo in un quartiere  popolare di Napoli. Colla sua autorità dirime i conflitti,  aggiusta situazioni che potrebbero dare il via a faide familiari. E' molto    amato e molto odiato, specie da altri boss che gli contendono  il potere. La rivalità con uno di essi  porterà alla fine del regno di Barracano.

PERCHÈ VEDERLO
Perché è la più bella versione (tra cinema e TV)  di uno delle migliori pieces teatrali di Eduardo De Filippo. Per la formidabile ambientazione, la regia attenta, affettuosa di Martone e soprattutto per la prova mattatoriale  di Di Leva (anche se non sarebbe piaciuto a De Filippo che fece un Barracano al tramonto  delle forze anche fisiche e qui invece è un quarantenne nel pieno del potere). Certo, il  film è come il dramma: un'esaltazione  della camorra. E meno male che Martone ed Eduardo si sono sempre atteggiati a progressisti.

Dai blog