Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

La brutta figura di Iannone, voci in Rai su Anna Falchi e "panico" a Uomini e Donne

Ivan Rota
Ivan Rota

Ivan Rota

Vai al blog
  • a
  • a
  • a

Proseguono con successo le dirette Instagram di Gianmarco Senna, Consigliere Regione Lombardia e Presidente attività Produttive. Domenica alle 15, tutti sintonizzati per la diretta con il grande imprenditore Arturo Artom.

***

"Solo un anno fa non credevo sarei stato in grado di farlo (di cantare). Dopo essere stato in silenzio per mesi, un silenzio totale, visto che per almeno due non ho detto una parola, un anno fa avevo deciso di provare, andando ospite a un concerto della mia amica Chiara. Ma non pensavo di farcela. La voce è un luogo di incontro per me, ci ritrovi le persone che si riconoscono in quello che canti. Quando per me era impossibile stabilire una connessione anche con le persone più care, era impensabile tornare a cantare. Con il tempo invece ho sentito il desiderio di trasmettere questo messaggio semplicissimo ma travolgente: bisogna farsi aiutare, il dolore non scompare per inerzia. Se non viene curato, diventa letale. Sarà una banalità ma per me è stata una rivelazione enorme e ora sto semplicemente ripetendo le cose che mi sono state dette per un anno e mezzo. Questo ha detto Michele Bravi, intervistato dalla brava Chiara Maffioletti, nel giorno del grande ritorno.Da stasera su Canale 5 con Amici e da oggi in radio con La vita breve dei coriandoli, nuovo fantastico singolo.

 

***

Una delle attrici più trasversali e un'icona sexy mai dimenticata. Corinne Clery ,vero nome Corinna Piccoli, debutta come attrice alla fine degli anni sessanta, ma arriva al successo nel settantacinque con il film erotico "Histoire d'O". Un ruolo scomodo che l'ha portata all'attenzione del pubblico e che le è valso una carriera brillante, come testimoniano le altre sue apparizioni in "Yuppies - I giovani di successo", "Via Montenapoleone", "Occhio alla Perestrojka" e tanti altri film. E' famosa per aver interpretato la Bond girl nel film "Agente 007 - Moonraker - Operazione spazio". Dagli anni novanta ha diradato le sue apparizioni: gira "Donna di cuori", "Le Roi de Paris" e nel 2006 appare nella fiction italiana 'Incantesimo 8'. Diventa poi protagonista recentemente di alcuni reality.Le scene sexy dello scandaloso film "Histoire d'O" sono numerosissime,il film é un pietra miliare del cinema erotico e racconta le avventure sadomaso di una donna conosciuta semplicemente come "O". La Clery proveniva da una famiglia bene che disapprovò la sua scelta, ma lei fu furba a non continuare qu quel filone. Il film fu un successo pari a "Emanuelle" con Sylvia Kristel, forse l'unica sua rivale nel campo dell' "hot". La Clery però continuò con produzioni di altro genere e grazie a un film come "Bluff, storia di truffe e di imbroglioni" cambiò completamente genere. Adiano Celentano, protagonista del film, la volle a tutti i costi. Recentemente,le sue partecipazioni al "Grande Fratello Vip" e a "Pechino Express" sono state formidabili. Nel primo, per non smentirsi si é esibita nuda in piscina facendo impennare lo share del programma. Qui ha rifatto pace con Serena Grandi, la sua rivale storica che per anni l'aveva accusata di averle rubato il marito Beppe Ercole. Nel secondo faceva coppia con il fidanzato del momento dando vita a siparietti e litigate storiche che hanno valso all'attrice il soprannome di "Sclery". Con il giovane fidanzato Angelo Costabile, quaranta anni in meno di lei, si é lasciata e riappacificata più volte. Ricordiamo che nel 1967, all'età di 17 anni, si è sposata con Hubert Wayaffe. Dall'unione è nato Alexandre, unico figlio dell'attrice. La Cléry ha poi sposato nel 2004 l'arredatore Beppe Ercole, ex marito di Serena Grandi. Ora si dichiara single.

 

***

Pivio, noto compositore e Presidente dell' ACMF, parla della Associazione che lo vede attualmente guida ed insiste oggi più che mai sull'importanza della Musica cinematografica d'autore L'Associazione Compositori Musica da Film, conosciuta come A.C.M.F., è una associazione giovane, ma pur essendo una realtà di recente costituzione, non ci sono dubbi che siamo di fronte ad un concentrato di talenti ed eccellenze nostrane in campo musicale internazionale. Basta pensare al direttivo: nomi come Pivio (Presidente) Alessandro Molinari (nella carica di Vice Presidente), Fabrizio Fornaci, Stefano Mainetti; o come  Giuliano Taviani ,  Stefano Caprioli,  Stefano Reali ,  Pasquale Catalano,  Riccardo Giagni .Per non parlare dei soci onorari: leggende come Ennio Morricone, Michael Nyman, Nicola Piovani, Roger Waters o Hans ZimmerIl Concerto di Ottobre di un paio di anni fa,  per la chiusura del “Festa del Cinema di Roma”, e tenuto nell’aula Sinopoli dell’Auditorium “Parco della Musica”,  resta probabilmente l'evento al momento più importante organizzato da questa nuova realtà associativa, anche se vanno ricordati altri appuntamenti musicali realizzati e di spessore: mi riferisco ad un concerto  tenutosi a Firenze circa un anno dopo, ed esattamente  al Teatro Dante Carlo Monni, con brani degli autori facenti parte di ACMF ed eseguiti dall’Orchestra La Filharmonie; oppure ad un concerto dello stesso periodo eseguito  al Teatro Regio di Torino, sempre con brani degli autori di ACMF, stavolta eseguiti dall’Orchestra del Teatro Regio.
L'ACMF ha partecipato al progetto internazionale  - Fare Cinema - del Ministero degli Affari Esteri, che ha visto la partecipazione, negli ultimi 2 anni, di compositori suoi  associati e che via via si sono avvicendati in varie Ambasciate nel modo, tenendo Masterclass e presentando le proprie colonne sonore.
La mission di fondo di questa no-profit? Risponde così il Presidente:   "Pensata come risposta al dilagare anarchico di regole e criteri arbitrari, ACMF difende e divulga le tradizioni di questa arte e disciplina musicale a partire dal nostro Paese, impegnandosi nella tutela dei diritti dei compositori e si batte contro ogni omologazione e anche contro il commercio e la distribuzione non regolamentati della musica". Dichiara Pivio:   " Incentivando  regole eque e trasparenti, dalla creazione alla realizzazione, alla gestione del diritto d’autore, promuovendo la diffusione della cultura e della creatività musicale, possiamo senza ombra di dubbio affermare che i nostri associati vengono rappresentati al meglio nelle loro rispettive carriere". 
In questo periodo di emergenza sanitaria legata alla vicenda COVID19, con le attività connesse alla musica sostanzialmente  ferme, l' attività dell'Associazione è concentrata nella divulgazione della notizia della sua esistenza, per poter affermare sempre più  l'importanza della qualità e del professionismo.
Alla domanda di quanto sia in crisi il settore,  Pivio afferma:  "Quando lo Stato  impone la chiusura di tutte scuole, di buona parte delle fabbriche e sospende le manifestazioni, gli eventi e gli spettacoli di qualsiasi natura, ivi compresi quelli cinematografici e teatrali, svolti in ogni luogo, sia pubblico che privato, che comportano affollamento di persone tale da non consentire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro, che è come dire niente più concerti, niente più film in sala e niente spettacoli teatrali per un lungo periodo, vuol dire che il problema è davvero serio. Non posso non prevedere che le grandi organizzazioni del web otterranno enormi benefici dalla situazione di ‘lock down’”. “Il 15 aprile dello scorso anno – ricorda – il Consiglio dell’Unione europea ha definitivamente approvato la direttiva sul diritto d’autore nel mercato unico digitale (direttiva passata con un largo consenso con l’eccezione dei voti contrari di Lussemburgo, Svezia, Polonia, Finlandia e Italia e l’astensione del Belgio, della Slovenia e dell’Estonia).
Una direttiva “assai combattuta che aveva visto all’epoca investimenti da capogiro da parte delle big del web per ottenerne la cancellazione e che sostanzialmente è improntata all’esigenza di tutelare il diritto d’autore, come strumento di difesa e remunerazione del lavoro creativo, senza il quale non esisterebbero i contenuti che sono esattamente l’alimento di cui si nutrono le succitate compagnie del web".
“Da quel 15 aprile – afferma –  i vari stati membri dell’Ue avevano due anni di tempo per il recepimento di tale direttiva nel proprio ordinamento nazionale. Nel frattempo non è praticamente successo nulla.
Milioni di italiani, restringendo il campo d’azione alla sola Italia, non potendo più accedere a forme di spettacolo dal vivo, si ritrovano barricati in casa ad utilizzare massivamente gli strumenti del web che fanno riferimento proprio alle big companies che vedono così incrementare esponenzialmente i propri fatturati”.Insomma, l'ACMF attraverso il suo Presidente grida a gran voce che è finito il tempo discussioni ed è vitale, ora più che mai, di mettere in pratica la direttiva Ue.Per ulteriori informazioni e restare in contatto con l'ACMF, contattare il sito ufficiale   www.acmf.it/  
Dopo dodici anni d’amore, due figli e nessun pettegolezzo su possibili crisi coniugali, l’ex calciatore di Roma e Juve Alberto Aquilani e l’ex protagonista di "Scusa se ti chiamo Amore" Michela Quattrociocche hanno annunciato la clamorosa separazione.E pensare che lei, per stare vivino, alla famiglia, aveva rinunciato in parte alla sua carriera. L'attrice, prima del matrimonio, era stata legata al collega Matteo Branciamore...

***

Brutta figura per Andrea Iannone, ex di Belen Rodriguez e di Giulia De Lellis: il pilota é stato beccato a parcheggiare la sua auto in uno spazio riservato ai disabili. Non centenro, ha poi buttato a terra i guanti in lattice come documentato dal settimanale Nuovo. Molto sportivo...

 

***

Nasce da un’idea dell’ Ambasciatore del gusto Anthony Peth il progetto
#italiapiubella a sostegno di tutte le eccellenze italiane che rendono unico il nostro Paese.Ben cento artisti, della musica, del cinema, della danza, del teatro, della moda, del design e del giornalismo, si sono uniti per dare un volto e voce a tutte le piccole,medie e grandi imprese italiane.Mai come ora tutti i settori hanno bisogno di ripartire e quindi “ripartiamo da noi”.Ripartiamo dal Made in Italy. Hanno aderito, tra gi altri, Albano Carrisi, Beppe Convertini, Camilla Nata, Ivana Spagna, Katia Ricciarelli, Maria Grazia Cucinotta, Silvana Giacobini.

***

L'iconica Chloë Sevigny, musa di tanti registi,è diventata mamma per la prima volta, a 45 anni, al fianco del fidanzato Sinisa Mackovic.Vanja Sevigny Mačković il nome del bimbo, nato il 2 maggio a New York.Mackovic, direttore della Karma Art Gallery di New York City, é il compagno della Sevigny da poco meno di due anni. L'attrice deve il successo a Boys Don’t Cry , per il quale venne candidata ai Golden Globe e agli Oscar come miglior attrice non protagonista venti anni orsono.. The Act la sua ultima serie tv, Queen & Slim la sua ultima pellicola.

 

***

Sapevate che Andy Wharol ha interpretato un piccolo ruolo in un film italiano? Si tratta del quasi invisibile "Identikit" diretto da Giuseppe Patroni Griffi e interpretato da Elizabeth Taylor, un film si scarso successo al botteghino. Prossimamente su Canale 34.

***

Ecco un ricordo del nipote Daniele Frontoni sul grande Enzo Cerusico, il primo attore italiano che é stato il protagonista di un serial televisivo negli Stati Uniti, ovvero "Tony e il professore": "Nonostante la sua notorietà, Enzo Cerusico,classe ‘37, fu sempre molto riservato per quanto riguardava la sua vita privata. Morì il 26 novembre del 1991:sia Gianni Morandi che Loretta Goggi vennero a dargli l’ultimo saluto ma non riuscirono a vederlo." Cerusico é stato anche protagonista con Adriano Cenentano del film di Dario Argento "Le Cinque Giornate".

***

Gabriel Garko ha pubblicato una foto su Instagram in cui si diletta a fare il pizzaiolo. Tra i tanti comment é saltato agli occhi dell'attore questo: " Ecco bravo ai capito cosa devi far. Cambia mestiero e mettiti ha fare il pizzettaro che ti riesce più meglio". Visti gli errori contenuti, Garko ha risposto:"Non rido per la tua battuta, ma per l'italiano..."

***

Tra le tante novità riguardante i palinsesti Rai, si mormora di un ritorno in pompa magna per Anna Falchi, visto il successo che ha quando é ospite in alcuni programmi. Quando c'é lei, lo share si alza.

 

***

In un momento economico  così difficile, lo spirito combattivo di molte aziende italiane racconta il cuore e l'anima del nostro paese . Il Management di Captain Deepesh, BRAND tutto italiano che produce orologi, ha deciso di donare parte del ricavato delle vendite  per  tutto il 2020   all' Associazione   "Kiss" Against the Cancer. La Mission dell'associazione  è capire il problema tumore, affrontarlo, sconfiggerlo.

***

Panico a "Uomini e Donne":il 26enne Sirius (nome d'arte!) ribadisce di provare dei sentimenti e di essere convinto nel voler conoscere più a fondo lasettantenne Gemma Galgani. Maria De Filippi fa un annuncio che manda in tilt la Galgani, che pare non fosse a conoscenza della cosa. Scendendo nel dettaglio, la conduttrice rivela che una dama ha lasciato il numero a Sirius. La Galgani é sconvolta e Tina Cipollari da del "bugiardo cronico"" al ragazzo...

Dai blog