Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

I diari di Vivienne Westwood: la dama del punk britannico si racconta

DANIELA MASTROMATTEI
DANIELA MASTROMATTEI

Daniela Mastromattei è caposervizio di Libero, dove si occupa di attualità, costume, moda e animali. Ha cominciato a fare la giornalista al quotidiano Il Messaggero, dopo un periodo a Mediaset ha preferito tornare alla carta stampata

Vai al blog
  • a
  • a
  • a

Una raccolta dei diari della stilista e attivista politica Vivienne Westwood dal titolo Get a Life sono stati appena pubblicati dalla casa editrice britannica Serpent's Tail  (in uscita il 13 Ottobre 2016). Il racconto affascinante e provocatorio come ci si aspetta dalla Dama del punk britannico di sei anni di moda e attivismo: dai viaggi in Amazzonia per evidenziare le difficoltà delle comunità tribali nella protezione della foresta pluviale, alla guida di un carro armato verso la casa di David Cameron a Cotswolds per protestare contro le trivellazioni a convincere una celebrity amica ad unirsi nella sue campagne e marce. “I miei diari parlano delle cose a cui tengo. Non solo moda ma anche arte, scrittura, diritti umanitari, cambiamenti climatici e libertà” dice Westwood “Chiamo i miei diari Get a Life perché cosi è come mi sento: bisogna farsi coinvolgere, parlare chiaro e agire.” Come dice Mark Ellingham, publisher per Profile Books e Serpent's Tail,  “Vivienne Westwood è una persona che dice esattamente ciò che pensa sempre. Questo rende i diari incredibilmente avvincenti. Non sai mai su quale argomento scriverà o cosa sceglierà di dire”. Get a Life è già disponibile in pre-ordine sul sito www.viviennewestwood.com.

Dai blog