Cerca

Moda

Elsa Scarnecchia, la top delle passerelle di Armani e D&G nel calendario di Studio Morelli

9 Dicembre 2019

0

A Napoli Studio Morelli (Largo Vasto a Chiaia, 86) festeggia i 20 anni di jewelry design con il calendario 2020 “limited edition” e una testimonial d’eccezione: la modella Elda Scarnecchia. Dodici scatti che raccontano la storia della designer napoletana Stefania Cilento tra le creazioni iconiche come “la collana scaramantica”, “il bracciale etno-chic”, “l’anello pesce”, gli orecchini “Le ali di Leonardo” e i gioielli della nuova collezione. Nel calendario celebrativo sono state ritratte quattro linee “celebrating” e otto linee “new concept”. La Cilento rende omaggio alle donne, attraverso collezioni audaci e scultoree, che non rappresentano la mera decorazione, ma vogliono essere sia oggetti del desiderio che espressioni di forza. Come madrina a incarnare la perfetta bellezza mediterranea è stata scelta la modella Elda Scarnecchia, esplosa sulle passerelle delle sfilate di Armani e D&G. Con pazienza e determinazione Cilento si è fatta strada tra oro e argento, perle e cristalli, fino alle vette più preziose del mondo dei gioielli. Venti anni fa ha lanciato a Napoli il gioiello di design prêt-à-porter. Studio Morelli nasceva per gioco, una scommessa di tre amiche, che si è poi trasformata in un lavoro e che a un anno dalla sua nascita era già un’impresa di successo. Stefania era la creativa del gruppo, viaggiava in tutto il mondo, in particolare Londra e New York. In poco tempo a Chiaia e in tutta la città le ragazze indossavano l’anello con le stelle, il bracciale etnico, il serpente, il pesce e tanti gioielli diventati iconici, come la collana scaramantica: una cascata di cornetti di corallo ad adornare il collo. Ha fatto diventare di moda i gioielli in pelle e quelli realizzati in caucciù, grazie anche alla collaborazione di Emanuela Donadoni, sempre presente al suo fianco. E quest’anno sotto l’albero il calendario “limited edition”, che celebra i 20 anni. A gennaio spicca la nuova linea Ingranaggi in argento/bronzo. A febbraio l’innovativa linea Le Chiacchiere, gioielli in argento che tintinnano. A marzo c’è la storica linea Serpenti. Ad aprile si entra nel mito greco con la nuova linea Pegaso. A maggio la linea Caviar, con una particolare lavorazione in argento e pietre di cristallo, che ricordano le pregiate uova di caviale. A giugno tocca alla linea Le ali di Leonardo. A luglio fa bella mostra di sé la linea Corallo, anelli e bracciali eccentrici ispirati al Mediterraneo. Ad agosto è protagonista la storica linea Animali Marini. A settembre è ritratta la linea Napoli tra sacro e profano, con i nuovi gioielli che celebrano il Tesoro di San Gennaro e i magici corni. Nel mese di ottobre è l’ora della linea Foglie, che strizza l’occhio all'autunno. A novembre torna la collezione Serpenti, ma in versione deluxe. A dicembre si respira aria di festa con la linea Stars. Il calendario si chiude con una citazione di Anna Magnani, che è un po’ il mantra di Stefania Cilento: “Amo il mio equilibrio instabile, tra saggezza e follia, serenità e rabbia, perché mi rende quella che sono”.

 

di Giuliana Covella

 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Luigi Di Maio, dopo l'addio l'abbraccio con Vito Crimi: "Buona fortuna"

Dimissioni Di Maio, Giuseppe Conte: "Luigi tirato per la giacchetta, rispetterò decisione ma mi dispiacerà"
Matteo Renzi spinge Conte verso la crisi: "Prescrizione, la sua proposta è anticostituzionale"
Matteo Salvini, blitz elettorale a Bologna. Citofona al tunisino: "Lei spaccia?", e il Pd lo insulta

media