Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Palermo: Gdf, in 6 mesi scoperti 126 mln di ricavi non dichiarati

default_image

  • a
  • a
  • a

Palermo, 28 giu. (Adnkronos) - Ammontano a 72 i responsabili di reati fiscali, principalmente legati ad omesse od infedeli dichiarazioni dei redditi e a fenomeni di emissione ed utilizzo di fatture per operazioni inesistenti, denunciati dalla Guardia di Finanza di Palermo durante i primi 5 mesi dell'anno. Nei loro confronti e' stato proposto il sequestro di patrimoni e disponibilita' finanziarie in misura equivalente alle imposte evase per un ammontare complessivo di oltre 25 mln di euro, di cui circa 6 mln gia' sequestrati. Le Fiamme Gialle nel complesso hanno scoperto 126 mln di euro di ricavi non dichiarati e costi non deducibili ai fini delle imposte sui redditi ed iva evasa per 25 mln di euro. Circa il 50% di questi importi (oltre 62 mln di euro) e' da ricondurre a 47 evasori totali scoperti nel palermitano. Di questi 8 sono ditte di costruzioni, 19 attivita' commerciali, 9 imprese di servizi, 3 attivita' manifatturiere ed 8 professionisti. I 2.688 controlli svolti in tutta la provincia sul rilascio di scontrini e ricevute, invece, hanno fatto emergere omissioni in 1.287 casi, pari a circa il 48% dei casi. 33 gli esercizi commerciali chiusi in provincia per mancati rilasci di scontrini constatati in 5 anni. Sul fronte delle violazioni in materia di normativa sul lavoro la Guardia di Finanza ha sanzionato 60 imprese per avere impiegato 166 lavoratori completamente in nero.

Dai blog