Cerca

cronaca

Scuola: Pd Veneto a Zaia, dichiarazioni non bastano, serve un atto formale

17 Ottobre 2018

0

Venezia, 17 ott. (AdnKronos) - “Dalle dichiarazioni si passi ai fatti: Zaia ritiri tutti gli atti relativi al contributo per il bonus libri e ne faccia uno nuovo, formale, in cui comunica ufficialmente ai sindaci che per le domande di accesso presentate dai cittadini non comunitari, sarà sufficiente una semplice autocertificazione ai fini del calcolo dell’Isee, anziché una documentazione aggiuntiva da recuperare nel Paese di origine”. La richiesta è contenuta in una nota del gruppo consiliare del Partito Democratico che aveva sollevato il problema nei giorni scorsi, dopo le segnalazioni di numerosi sindaci.

“Sono stati scongiurati da un lato il caos amministrativo, dall’altro una grave discriminazione nei confronti dei soggetti più deboli”, spiegano nella nota i consiglieri dem, che hanno inviato una lettera ai primi cittadini per ricordare la 'retromarcia' della Giunta Zaia, sottolineando “l’importanza di saldare d’ora in avanti e per il futuro prossimo una rete di collegamento istituzionale che sia efficace nella soluzione di evidenti carenze di cui la Regione si rende responsabile, come è accaduto nella vicenda in questione”.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media