Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ricerca: Unipd, e se inviassimo su Marte una talpa padovana?

AdnKronos
  • a
  • a
  • a

Padova, 11 dic. (AdnKronos) - La sonda Insight della Nasa ha cominciato il suo lavoro sulla superficie marziana restituendoci immagini: una prima, sfocata, che lascia intravvedere il terreno in fase di ammartaggio e una seconda, molto nitida, scattata dalla camera montata sul suo braccio meccanico della sonda. Non solo, abbiamo potuto sentire anche il rumore del vento sulla superficie marziana. Insight ha un compito ben preciso: studiare l'interno di Marte per capire se esistono ancora attività geologiche attraverso sismografi e il gradiente di temperatura fino a 5 metri di profondità. Attendendo il lavoro di Insight, ci si potrebbe chiedere cosa servirebbe in futuro a un astronauta per studiare più approfonditamente il pianeta rosso. Potrebbe tornare utile la “talpa marziana” sviluppata e testata al CISAS “Giuseppe Colombo” - Centro di Ateno per gli studi e le attività spaziali dell'Università di Padova - in collaborazione con Tecnomare nell'ambito di un progetto Esa.

Dai blog