Cerca

sicilia

Mafia: Fava 'stessa mano dietro strage Borsellino e depistaggio'

13 Giugno 2019

0

Palermo, 13 giu. (AdnKronos) - "Metterei la firma se dopo 27 anni avessimo una verità compiuta ma non è così, dopo 27 anni abbiamo solo la certezza che ci fu un depistaggio. Io continuo a pensare che la mano che ha accompagnato la strage di via d'Amelio è la stessa che ha accompagnato i depistatori, allontanando investigatori e opinione pubblica dalla direzione dovuta di questa indagine e facendo pensare che fosse soltanto una vendetta mafiosa".

"Una soluzione comoda per tutti, digeribile per il Paese - aggiunge Fava -C'era un movente che non faceva paura, del resto i mafiosi si vendicano, c'erano dei colpevoli, c'era un testimone d'accusa, e la vicenda si chiudeva li. Io credo che tutto questo non sia frutto di un abbaglio collettivo o di manipolazioni rimesse alla scarsa capacità investigativa di alcuni poliziotti, credo che ci sia stato altro dietro".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media