Cerca

cronaca

Raid al supermercato, denunciata banda delle mamme ladre

16 Agosto 2019

0
Raid al supermercato, denunciata banda delle mamme ladre

Reggio Emilia, 16 ago. (AdnKronos) - Da mamme a ladre organizzate, con tanto di figlioletti al seguito e strategici scontrini per eludere i controlli dei carabinieri. A Correggio, in provincia di Reggio Emilia, quattro donne italiane, di età compresa tra i 21 e i 46 anni sono state denunciate dai carabinieri della stazione di Correggio con l'accusa di concorso in furto aggravato. Al momento del controllo, eseguito dopo che erano state all’interno di un supermercato di Correggio, sono state trovate in compagnia dei loro figlioletti con i quali avevano compiuto i raid furtivi.

Le quattro sono state sorprese dai militari durante un banale controllo eseguito nei pressi del parcheggio del supermercato. Fermate all’interno dell’auto con beni costituti da generi alimentari, prodotti di bellezza e per la casa, razziati dagli scaffali di un supermercato di Correggio, con disinvoltura hanno riferito ai militari che stavano tornando a casa dopo aver fatto la spesa. A riprova di quanto dichiarato esibivano ai militari uno scontrino fiscale probabilmente non considerando che i militari l’avrebbero analizzato.

I beni indicati nel documento fiscale esibito non corrispondevano a quelli in possesso delle quattro donne circostanza questa che, terminate le procedure di identificazione, ha indotto i militari ad approfondire gli accertamenti all’interno del supermercato. L’esame dei filmati delle telecamere della videosorveglianza interna del negozio, ha chiarito ogni dubbio. Le donne sono state immortalate durante la loro azione furtiva.

In corrispondenza degli scaffali da dove era stata trafugata la merce i carabinieri hanno rinvenuto le scatole dei beni trafugati vuote e lasciate esposte per evitare che si azionasse il dispositivo antitaccheggio.

E mentre la refurtiva recuperata dai carabinieri di Correggio è stata restituita al supermercato, il cui titolare appreso dai carabinieri l’accaduto ha sporto la relativa denuncia per furto, le quattro donne sono state condotte in caserma dove al termine delle formalità di rito sono state rilasciate con a carico una denuncia inoltrata alla Procura reggiana per il reato di concorso in furto aggravato.

Sono in corso approfondimenti dei carabinieri che, attraverso le immagini dei sistemi di videosorveglianza dei supermercati della bassa reggiana, vogliono verificare la loro eventuale responsabilità in analoghi colpi.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Salvini indagato, lui gongola. Show di Danilo Toninelli in tv: "Come viaggiavo da ministro"

M5s, Stefano Lucidi lascia: "Non sono un criceto ed esco dalla ruota". Standing ovation della Lega
Giuseppe Conte
Mes, Luigi Di Maio avverte Conte: "Sicuri al 200% prima di firmare"

media