Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Palermo: 'Sud e Futuri', meeting a Palermo con imprenditori, inventori e fisici

default_image

AdnKronos
  • a
  • a
  • a

Palermo, 30 set. (AdnKronos) - Programma fitto per il I Annual International Meeting organizzato dalla Fondazione Magna Grecia, che aprirà i battenti al Mondello Palace Hotel il 4 ottobre alle ore 15. La tre giorni riunisce a Palermo alcuni dei protagonisti del panorama culturale, sociale, economico e scientifico, nazionale ed internazionale, per cercare insieme prospettive e azioni in grado di costruire opportunità nuove e reali per il Mezzogiorno. Per cercare insieme i futuri possibili. Sud e Futuri è molto più di un progetto: nasce dalla voglia di cambiare veramente le cose, partendo da chi lo ha già fatto e sta continuando a farlo. "Se ci convinciamo di essere macchine finiremo per diventare macchine, riducendo l'universo a formule matematiche senza senso". Le parole sono di Federico Faggin, fisico, inventore ed imprenditore. A lui si deve l'invenzione del microchip e dei componenti fondamentali dei touch-screen: lo “Steve Jobs” italiano convinto che l'intelligenza artificiale non potrà mai superare quella umana. Sarà lui a chiudere, con l'astronoma e astrofisica Sandra Savaglio, l'ultima tavola rotonda, prima delle conclusioni di domenica, in cui ci sarà un confronto tra il Presidente della Fondazione Magna Grecia, Nino Foti, e i giornalisti impegnati nel meeting come moderatori, sollecitatori e moderatori. Di Futuro e intelligenza artificiale si discuterà nel più ampio scenario di una nuova Rivoluzione Industriale, aggiungendo alle sollecitazioni scientifiche l'esperienza che Melinda Chen, General manager della Deep Blue Technology, colosso cinese dell'AI da 3 miliardi di euro l'anno di fatturato, che ha già manifestato grande interesse ad investire in Italia. La tre giorni si inaugura con la presentazione del 1° rapporto sul futuro del Mezzogiorno. A presentarlo sarà Roberto Poli, Cattedra Unesco sui sistemi anticipanti e Presidente di Skopìa Anticipation services. Dopo le suggestioni anticipatorie si affronterà come Governare il Mezzogiorno. Tra i relatori Domenico Arcuri, Ad di Invitalia, l'Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa. Ha elaborato e realizzato il piano di riorganizzazione e rilancio dell'azienda che oggi gestisce tutte le misure agevolative per le imprese, compresi i nuovi incentivi Smart& Start Italia e il Fondo Italia Venture I per le startup innovative. Presenze di spicco, allo stesso tavolo, quelle di Luca Bianchi, direttore di Svimez e Carlo Borgomeo, presidente della Fondazione con il Sud.

Dai blog