Cerca

sicilia

Scuola: studenti siciliani in istituti europei e del Mediterraneo, pubblicato bando eTwinning (2)

13 Febbraio 2020

0
Scuola: studenti siciliani in istituti europei e del Mediterraneo, pubblicato bando eTwinning (2)

(Adnkronos) - "Si tratta di un’opportunità molto importante che ci ricorda come la Sicilia sia a primi posti in Italia per l’elevato numero di insegnanti iscritti al programma (7.892) - afferma l’assessore regionale all’Istruzione Roberto Lagalla – ed è la prima regione italiana ad avere stabilito una convenzione con Indire. Un progetto pilota che ci consentirà di investire più di quanto non sia mai stato fatto sull’internazionalizzazione, utilizzando sia i fondi regionali Fse che quelli europei Erasmus+ e ampliando significativamente le opportunità di mobilità all’estero dei giovani e dei docenti".

Un'iniziativa, sottolinea Lagalla, che "si inserisce perfettamente nel piano d’azione del governo Musumeci rivolto alla formazione delle nuove generazioni. Supportare lo sviluppo di competenze e valorizzare i giovani fornendo loro opportunità di confronto e crescita culturale è lo strumento per raggiungere più elevati livelli di competitività professionale sul mercato regionale come su quello internazionale". In linea con gli obiettivi definiti dalla Commissione europea per la realizzazione di uno spazio europeo dell’istruzione entro il 2025, inclusivo e capace di dare maggiori opportunità a chi si trova in situazione di svantaggio sociale, economico o geografico, l’iniziativa è stata realizzata sulla base dell’accordo siglato tra la Regione siciliana e Indire - Agenzia nazionale Erasmus Plus.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Cerca di salutare Giuseppe Conte, per la signora finisce in disgrazia: rovinosa caduta

Coronavirus? #Milanononsiferma, il video di Beppe Sala diventa virale su Instagram
Attilio Fontana con la mascherina in diretta: coronavirus, il colpo finale al governo Conte?
Coronavirus, Matteo Salvini: Conte? "L'ho telefonato... Macron e Merkel non avrebbero agito così"

media