Cerca

sicilia

Mafia: Graviano, 'Io arrestato per un progetto voluto da più persone'

14 Febbraio 2020

0
Mafia: Graviano, 'Io arrestato per un progetto voluto da più persone'

Reggio Calabria, 14 feb. (Adnkronos) - "Io sono stato arrestato per un progetto che è stato voluto da più persone. E' dimostrato dal fatto che ogni giorno ricevevo visite, e non so se venivano registrato. C'erano carabinieri, poliziotti. E alla fine mi hanno detto: 'Ora le accuseremo per tutte le stragi d'Italia, da qui non uscirà più. E poi ho ricevuto l'ordinanza di custodia cautelare di Roma". Lo ha detto il boss mafioso Giuseppe Graviano, deponendo in videoconferenza al processo sulla 'ndrangheta stragista a Reggio Calabria.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Cerca di salutare Giuseppe Conte, per la signora finisce in disgrazia: rovinosa caduta

Coronavirus? #Milanononsiferma, il video di Beppe Sala diventa virale su Instagram
Attilio Fontana con la mascherina in diretta: coronavirus, il colpo finale al governo Conte?
Coronavirus, Matteo Salvini: Conte? "L'ho telefonato... Macron e Merkel non avrebbero agito così"

media