Cerca

La Bce apre i rubinetti. Ma le lezione Usa fa paura

Che cosa produrrà lo stimolo da 600 miliardi dell'Eurotower? Senza una politica di sviluppo reale i danni che ha fatto Obama

29 Febbraio 2012

0
La Bce apre i rubinetti. Ma le lezione Usa fa paura

Che cosa produrrà l’Eurostimolo da quasi 600 miliardi di euro annunciato dalla Banca Centrale Europea, veicolato attraverso 800 banche recipienti ?  (Vedi anticipazioni del Wall Street Journal nei link qui sotto.) Eurostimolo che si aggiunge ai 489 miliardi di euro di dicembre? E che porta il totale a quasi 1.100 miliardi di euro (in dollari fanno circa 1450 miliardi) ?

La lezione Usa non fa sperare bene, a meno che la pioggia di denaro che qualcuno alla fine dovrà pur restituire non sia accompagnata da una politica di sviluppo reale. Il contrario, insomma, di quanto ha finora fatto Barack in America. Lo stimolo obamiano da 800 miliardi di dollari ha gonfiato il debito e fatto il solletico alla economia reale. In compenso, non paradossalmente, la Borsa Usa ne ha giovato a livello dei prezzi, con il Dow Jones che ha riguadagnato quota 13 mila, dove era quattro anni fa, prima che scoppiasse la crisi dei subprime e poi quella finanziaria-economica. Dal 19 maggio 2008 il Dow Jones è tornato da 13.028 ai 13.005 di ieri, ma il volume di azioni trattate è calato di molto, da 1,13 miliardi a 144 milioni, indicando che gli investitori si sono rarefatti, anzi sono quasi spariti. Anche il Nasdaq ha tagliato un traguardo storico, toccando oggi quota 3000 che non vedeva dal dicembre del 2000.

Ma è il debito Usa a segnalare un trend drammatico di crescita: allora era di 9.370 miliardi di dollari, oggi è esploso a 15.438 miliardi. E proprio gli “stimoli” pubblici voluti da Obama, assieme al costo fisiologico dei programmi di welfare (previdenza e soprattutto salute e assistenza ai poveri) e alle spese belliche  ne sono la causa.  Sempre dal maggio 2008 ad ora, anche il tasso di disoccupazione fotografa una situazione preoccupante: era del 5,4% ed oggi è all’8,3%, dopo aver toccato un massimo del 10% circa un anno dopo lo “stimolo” obamiano. Europa, stai attenta. Il denaro dispensato dalla Banca Centrale non viene dal cielo. I governi europei utilizzino bene l’esempio negativo della gestione della ripresa basata sul debito pubblico, in chiave dirigistica, ultraregolatoria e sostanzialmente anti business e anticrescita, che è stato offerto finora da Obama e che è l’ostacolo più grande alla sua rielezione.

di Glauco Maggi

http://online.wsj.com?mod=djemalertMARKET

http://online.wsj.com/article/SB10001424052970203986604577252863880063298.html?mod=djemalertMARKET

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media