Cerca

La compagnia di bandiera

Danilo Toninelli, Alitalia: "Deve restare italiana al 51 per cento"

18 Luglio 2018

0
Danilo Toninelli, Alitalia: "Deve restare italiana al 51 per cento"

Altri soldi pubblici finiranno ad Alitalia? Secondo il ministro dei Trasporti e delle infrastrutture, Danilo Toninelli, la compagnia aerea deve restare "italiana", "è importante" che lo sia. In una intervista a RaiNews24 ha quindi spiegato che se in passato "è stata gestita da manager che hanno fatto danni immani", adesso "tornerà ad essere compagnia bandiera. La salveremo mantenendo il 51 per cento in mani italiane con un partner che la faccia volare". 

Parole quelle di Toninelli rafforzate da una dichiarazione di Luigi Di Maio: "Sono in corso da parte di questo governo le interlocuzioni necessarie per assicurare un futuro a questa azienda, per tutelare al meglio le esigenze dei lavoratori e del gruppo". Il ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico, nel corso della informativa urgente sulle crisi aziendali alla Camera ha promesso: "Mi spenderò in prima persona con tutti i player internazionali per trovare un futuro all'azienda Alitalia".

A inizio giugno, proprio Toninelli aveva detto: "L'intervento pubblico, di fatto già in essere con il commissariamento e il prestito ponte, non può essere escluso, ma in una logica di rilancio industriale cui può affiancarsi un partner forte. Certamente potranno aiutarci commissari non in conflitto di interessi".  

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media