Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Infrastrutture: Bussolati (Pd), a Pedemontana mancano 2 mld

AdnKronos
  • a
  • a
  • a

Milano, 4 ott. (AdnKronos) - Si è tenuta, stamattina, l'audizione congiunta, nelle Commissioni Bilancio e Territorio e infrastrutture, in merito all'iter procedurale ed esecutivo e al quadro economico-finanziario della Pedemontana, con Cal, Concessioni autostradali lombarde, Autostrada Pedemontana lombarda, Milano-Serravalle-Milano Tangenziali, alla quale ha partecipato anche Pietro Bussolati, consigliere regionale del Pd. “Una cosa è stata chiara: mancano 2 miliardi per il completamento dell'opera e le società non sanno dove reperirli. Tanto meno ha saputo dirci se e quando sarà possibile avere un bando per trovare un general contractor, cioè un soggetto privato che realizzi l'infrastruttura partecipando, quindi mettendoci soldi suoi. Invece, è emerso senza ombra di dubbio che non ci sarà nessuna gratuità per le tangenziali di Varese e Como, nonostante le false promesse della Lega”, fa sapere Bussolati. Dal canto suo, la Regione, per voce dell'assessore ai Trasporti e infrastrutture Terzi, ha assicurato che “la Pedemontana è un'opera fondamentale, dimostrando di dimenticare che a Roma, i loro alleati di governo, hanno già detto no, perché il ministro Toninelli, in Commissione Ambiente della Camera, è stato esplicito sul fatto che anche questo è un intervento in completa revisione”. Infine, “è emersa una grande confusione anche per quanto riguarda il contenzioso con Strabag”, conclude Bussolati.

Dai blog