Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Lombardia: sportello garante apre anche in carceri provincia di Pavia

AdnKronos
  • a
  • a
  • a

Milano, 4 ott. (AdnKronos) - Raccogliere le richieste e le segnalazioni di disagi da parte dei detenuti; facilitare il loro rapporto con gli enti della Pa (Inps, Aler, Agenzia delle Entrate) per il disbrigo delle pratiche su pensioni, invalidità, tasse; monitorare l'effettivo accesso ai servizi sanitari (prenotazioni esami clinici, somministrazione delle cure) e il regolare svolgimento di corsi e certificazioni scolastiche e professionali. Queste alcune delle competenze che verranno svolte dallo sportello del garante, aperto da oggi nelle carceri di Pavia, Vigevano e Voghera. Un ufficio a disposizione dei detenuti e delle loro famiglie per consentire, anche a chi si trova in condizioni di restrizione della libertà personale, di accedere ai servizi previsti dalla legge, garantendo la reale fruizione dei diritti civili. L'iniziativa, illustrata dal difensore regionale della Lombardia, Carlo Lio, che svolge anche le funzioni di garante dei detenuti, è stata avviata grazie a un accordo con il provveditorato dell'amministrazione penitenziaria. "Obiettivo di questo progetto -spiega Lio- è avvicinare i detenuti all'istituzione che li tutela, aprendo sportelli direttamente accessibili all'interno del carcere. E' un segnale di vicinanza e di attenzione da parte della Regione".

Dai blog