Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Lombardia: Rolfi, sempre più terra vitivinicola, cooperazione fondamentale

AdnKronos
  • a
  • a
  • a

Milano, 27 ott. (AdnKronos) - 'Il vino che parla la lingua di tutti': è la filosofia sottesa alla produzione del vino cooperativo, protagonista alla seconda edizione del Festival 'Vivite'. La manifestazione si svolgerà il 17 e il 18 novembre alle ex scuderie 'Le Cavallerizze' del Museo della Scienza e della Tecnologia 'Leonardo Da Vinci' di Milano, a cura dell'Alleanza delle Cooperative Agroalimentari. "Una presenza di cui siamo orgogliosi -spiega l'assessore all'Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi della regione Lombardia, Fabio Rolfi-. La Lombardia non può non ospitare grandi eventi legati al vino, come questo, perché è sempre più una terra vitivinicola e uno degli obbiettivi del nostro mandato è sostenere questo processo, facendo in modo che la produzione vitivinicola sia sempre più un asset strategico della produzione agricola regionale". "Il vino, in Lombardia, ha saputo conquistare molto terreno, per qualità, per distintività, per capacità di stare sui mercati, anche su quelli medio-alti, per sostenibilità -sottolinea Rolfi-. Il nostro biologico, per esempio, non ha eguali nel Paese, negli ultimi sette anni il territorio vitivinicolo lombardo convertito al biologico è aumentato del 90 per cento e ci sono Consorzi che ormai viaggiano verso la totale produzione biologica".

Dai blog