Cerca

veneto

Turismo: Anbi Veneto, sui paesaggi delle bonifiche nuovi percorsi culturali (2)

17 Maggio 2019

0

(AdnKronos) - L’obiettivo del dibattito è stato, quindi, mettere in luce la valenza culturale delle aree definite come ‘artificialmente naturali’, un ambito di notevole valore per un turismo sensibile alla trasformazione del territorio e del paesaggio. Ma cosa sono le “aree artificialmente naturali”?. Sono il risultato di una trasformazione avvenuta in un lungo arco di tempo, da alcuni decenni a diversi secoli, in seguito a interventi programmati da comunità organizzate che, per varie ragioni – sociali, economiche, politiche e militari – hanno assunto il ruolo di ‘gestori’ di tali territori apportando importanti modifiche, a volte irreversibili, nel loro assetto idrogeologico ed economico.

Dal confronto è emersa l’urgenza di promuovere uno sviluppo del territorio attraverso una nuova centralità restituita a questi paesaggi, nel dialogo tra gli agricoltori, gli abitanti, i visitatori, gli operatori turistici. Vanno promosse azioni negli ambiti della mobilità integrata, della predisposizione di itinerari con mezzi di trasporto diversi e “dolci”, della valorizzazione dell’edilizia tipica.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Luigi Di Maio, l'affondo al Pd sul taglio ai parlamentari: "Si chiariscano le idee"

Matteo Salvini brutale sulla Boschi e Renzi: "Disposto a tutto ma mai con loro due"
Ong, Mediterranea si esercita in vista del ritorno in mare: altri sbarchi in arrivo?
Crisi di governo, Mattarella: "Altro tempo ai partiti per trovare un'intesa"

media