Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Lorenzo Bini Smaghi, il super-banchiere: "Lotta al contante? Non serve contro l'evasione"

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

L'idea di bonus per i pagamenti elettronici «mi sembra un dibattito giornalistico», e una proposta «per cercare di raccattare soldi qua e là, è difficile vedere un progetto di lungo periodo». Lo ha detto Lorenzo Bini Smaghi, economista e presidente di Société Générale, in un dibattito alla Wired Next Fest di Firenze. «È vero che si evade spesso pagando il contante - ha spiegato - Faccio l' esempio dell' idraulico che viene a casa, e dice che pagando in contanti non paghi l' Iva. Ma l' Iva è al 20%: se faccio un piccolo sconto, un incentivo del 2% se pago con la carta, in realtà il vantaggio di pagare in contanti rimane». Peraltro, ha sottolineato Bini Smaghi, «in Germania si usa molto contante, ma l' evasione è più bassa, stessa cosa in Svizzera. Bisogna colpire l' evasione lì dove emerge, indipendentemente dal come si paga». Inoltre, ha aggiunto, «le persone anziane hanno difficoltà a usare le carte di credito, e pagano in contanti», come le persone meno abbienti e «meno sofisticate dal punto di vista finanziario», per cui «rischia di essere anche una misura che crea più disuguaglianze di quante ne riduca». Leggi anche: Brescia, arrestato il direttore dell'Agenzia delle Entrate

Dai blog