Cerca

economia

Manovra: Ascom Padova, rinviare lotteria scontrini per evitare figuraccia seggiolini

8 Novembre 2019

0

Padova, 8 nov. (Adnkronos) - "Evitare di fare la figuraccia dei seggiolini. Ed evitare anche di costringere le imprese ad una corsa contro il tempo e contro la logica. Semplicemente – osserva il presidente dell’Ascom Confcommercio, Patrizio Bertin - mancano le condizioni per poter ipotizzare l'avvio dal primo gennaio della lotteria degli scontrini e quindi più che auspicarla chiediamo “tout court” una proroga dell'avvio al primo luglio e una riduzione delle sanzioni".

Bertin estende le critiche avanzate nei giorni scorsi dal presidente degli ambulanti, Ilario Sattin e fa propria la dichiarazione del segretario generale di Confcommercio, Luigi Taranto, che in rappresentanza di Rete Imprese Italia, è stato sentito dalla commissione Finanza alla Camera sul Dl fiscale. "E’ un'operazione che richiede un adeguamento dei registratori telematici e interesserà un'ampia platea di operatori – continua Bertin – e che rischia di rappresentare l’ennesimo balzello burocratico che si scarica sulle imprese già in ansia per le conseguenze derivate da una comunicazione “criminogena” sull’uso del contante che dovrebbe far posto ad un massiccio utilizzo della moneta elettronica, peraltro non vista come passaggio naturale verso la modernizzazione del Paese ma come mero strumento di lotta all’evasione, lotta “strabica, visto che non incide minimamente sull’elusione praticata dalle grandi imprese e dai giganti del web”.

“Lo strumento del credito d’imposta – conclude il presidente dell’Ascom Confcommercio di Padova – può essere certamente utile ma dovrebbe coprire per intero il costo di un monte commissioni che è stimabile in 2 miliardi l’anno e che, come abbiamo più volte sottolineato, vede il mondo bancario fare orecchie da mercante convinto com’è che nessuno avrà il coraggio di imporre qualcosa ai poteri forti mentre agli operatori viene somministrato, con una disinvoltura che lascia sconcertati, lo spauracchio delle sanzioni del tutto sproporzionate soprattutto in presenza di pagamenti di importo ridotto".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Venezia, ecco come sarà il Mose una volta completato: immagini sorprendenti

Salvini ironizza su Zingaretti: "Dopo la riproposta dello Ius soli si è preso i 'vaffa' pure dagli alleati"
Che tempo che fa, David Grossmann con Liliana Segre: "So cosa ha passato"
Maltempo, Alto Adige in ginocchio sotto la neve: valanghe come colate di lava, interi villaggi devastati

media