Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Decreto Ristori ter, via libera nel CdM notturno. Scostamento di bilancio da 8 miliardi per un quarto decreto

  • a
  • a
  • a

Il Decreto Ristori Ter è stato approvato dal Consiglio dei ministri in riunione notturna. Via libera ai 6 articoli, per uno stanziamento complessivo di quasi 2 miliardi di euro per aumentare i contributi a fondo perduto per le attività commerciali colpite dalle limitazioni anti-Covid degli ultimi Dpcm. I ministri hanno dato l'ok anche al nuovo scostamento di bilancio da 8 miliardi. Alla lista dei codici Ateco che hanno diritto ad accedere agli aiuti si aggiungono i negozi di scarpe e accessori in zona rossa. Previsti poi un fondo da 400 milioni per consentire ai Comuni di organizzare "aiuti alimentari" per gli indidenti, e altri 100 milioni per l'acquisto di farmaci anti-Covid.

 

 

 

Briciole? Forse, anch perché la politica delle "pezze" è destinata a continuare, dal momento che tra fine novembre e inizio dicembre arriverà un decreto Ristori quater, finanziato appunto con lo scostamento di bilancio da 8 miliardi che dovrà venire approvato dalle Camere. Nel futuro decreto dovrebbe esserci spazio per la proroga delle scadenze fiscali di fine anno (una manovra che costa 4,8 miliardi) e ulteriori misure a sostegno di chi è stato penalizzato dalle misure contro l'epidemia.

 

Dai blog