Cerca

L'editoriale

Il Muro di Berlino fu abbattuto dagli anticomunisti

13 Novembre 2019

0
Vittorio Feltri

Lunedì mattina ho partecipato al programma de La7 condotto dall' ottima Myrta Merlino e tra gli ospiti c' era Achille Occhetto, il quale sul finire degli anni Ottanta fu segretario, l' ultimo, del Partito comunista italiano, il più forte dell' Occidente. Nel 1989 cadde, come è noto, il muro di Berlino cosicché costui, davanti al devastante episodio, pensò giustamente di abiurare, cambiando nome al partito stesso, dato che, alla luce dell' evento tedesco, risultava superato dalla realtà. Egli non poteva fare diversamente. (...)

Clicca qui, acquista una copia digitale di Libero e leggi l'editoriale di Vittorio Feltri

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Matteo Salvini da Bechis: "Conte in gita a Londra mentre l'Ilva affonda"

Plastic e sugar tax, Vittorio Cino (presidente Assobibe): "Per noi sono una rovina, il governo ci ripensi"
Governo, Nicola Zingaretti: "Ora basta polemiche, scommettiamo di più sulla manovra"
Regionali, Matteo Salvini: "In settimana incontro con Silvio Berlusconi, dobbiamo farci trovare preparati"

media