Cerca

L'editoriale

Vittorio Feltri: Conte faccia le valigie, ormai è finito

12 Febbraio 2020

0
Vittorio Feltri

In questo momento la politica è particolarmente pasticciata. Difficile sapere cosa succederà domani e anche fra dieci minuti. All' attesa che si decida a riguardo del processo a Salvini si aggiunge quella relativa alla minacciata sfiducia a Bonafede, ministro della Giustizia e artefice della eliminazione della prescrizione, ad opera di Italia Viva, costola fratturata del Partito democratico. Impossibile azzardare previsioni.
La frase più stravagante comunque l' ha detta il premier Conte a Renzi: «Se vuoi vattene». Ovvio che se uno desidera togliersi dai piedi dal governo lo fa e basta. Il problema è che se prende tale decisione deve andarsene pure il presidente del Consiglio con tutti i suoi ministri, dato che la maggioranza, con l' uscita di Matteo, non ci sarebbe più e il gabinetto diventerebbe automaticamente un cesso destinato a chiudere le porte. La dichiarazione dell' avvocato foggiano è quindi priva di senso. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

"Paghi per le sciocchezze, devo mostrare gli sms?". Conte, clava-virus su Salvini

Coronavirus, la meloniana Baldini in aula con la mascherina: "Sono medico, vengo da Milano. Perché l'ho fatto"
Coronavirus, la denuncia del leghista: "Deputati bloccati al Nord e la Camera non controlla gli ingressi"
Coronavirus, controlli a Casalpusterlengo: ritardi nei treni a Milano

media