Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Cesare Battisti, Jair Bolsonaro: "Se vinco il ballottaggio lo rimando in Italia"

Matteo Legnani
  • a
  • a
  • a

L'ex terrorista Cesare Battisti, condannato in Italia all'ergastolo per diversi omicidi e scappato in Brasile da diversi anni, potrebbe davvero avere le ore (di latitanza) contate. Il candidato dell'estrema destra alle presidenziali in Brasile, Jair Bolsonaro, ha infattiannunciato che se verrà eletto estraderà in Italia  "Riaffermo qui il mio impegno di estradare il terrorista Cesare Battisti, amato dalla sinistra brasiliana, immediatamente in caso di vittoria alle elezioni. Mostreremo al mondo il nostro totale ripudio e impegno nella lotta al terrorismo. Il Brasile merita rispetto!". Al primo turno delle presidenziali, lo scorso 7 ottobre, Bolsonaro è arrivato in testa con il 46% dei voti, seguito dal candidato del Partito dei lavoratori (PT) Fernando Haddad, che si è fermato al 29%. I due si sfideranno nel ballottaggio il 28 ottobre. Secondo un nuovo sondaggio Ibope, pubblicato lunedì, Bolsonaro resta il grande favorito anche per il secondo turno, con il 59% delle intenzioni di voto, contro il 41% dell'avversario di sinistra Haddad. Leggi anche: Battisti denunciato anche per un "rapimento a fini di libidine"

Dai blog