Cerca

Candidato di destra

Cesare Battisti, Jair Bolsonaro: "Se vinco il ballottaggio lo rimando in Italia"

16 Ottobre 2018

3
Cesare Battisti, Jair Bolsonaro: "Se vinco il ballottaggio lo rimando in Italia"

L'ex terrorista Cesare Battisti, condannato in Italia all'ergastolo per diversi omicidi e scappato in Brasile da diversi anni, potrebbe davvero avere le ore (di latitanza) contate. Il candidato dell'estrema destra alle presidenziali in Brasile, Jair Bolsonaro, ha infattiannunciato che se verrà eletto estraderà in Italia  "Riaffermo qui il mio impegno di estradare il terrorista Cesare Battisti, amato dalla sinistra brasiliana, immediatamente in caso di vittoria alle elezioni. Mostreremo al mondo il nostro totale ripudio e impegno nella lotta al terrorismo. Il Brasile merita rispetto!".

Al primo turno delle presidenziali, lo scorso 7 ottobre, Bolsonaro è arrivato in testa con il 46% dei voti, seguito dal candidato del Partito dei lavoratori (PT) Fernando Haddad, che si è fermato al 29%. I due si sfideranno nel ballottaggio il 28 ottobre. Secondo un nuovo sondaggio Ibope, pubblicato lunedì, Bolsonaro resta il grande favorito anche per il secondo turno, con il 59% delle intenzioni di voto, contro il 41% dell'avversario di sinistra Haddad.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Artaserse

    16 Ottobre 2018 - 20:08

    Se tornasse in Italia io non sarei tanto sicuro che un PM di Magiustratura Rossa lo condanerebbe: e, secondo voi. il PM che lo dovrebbe giudicare a cosa apparterrebbe?

    Report

    Rispondi

    • 19gig50

      16 Ottobre 2018 - 23:11

      Le famiglie delle vittime potrebbero vendicarsi di quel giudice, non credo gli converrebbe aiutare quell'assassino.

      Report

      Rispondi

  • Felipe Bertei

    16 Ottobre 2018 - 19:07

    Quello nella foto è Fernando Haddad, del Partido dos Trabalhadores (PT) della sinistra brasiliana, Avete messo il candidato sbagliato

    Report

    Rispondi

media