Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Emmanuel Macron, il sondaggio tombale: "Uno su 4", il presidente va a casa prima del previsto?

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

La rivolta delle giubbe gialle segna la fine politica di Emmanuel Macron. In Francia ne sono convinti in tanti, perché le violentissime proteste di piazza per il caro-benzina (un morto e 200 feriti) non è solo lo sfogo degli automobilisti spremuti dallo Stato, ma è anche il segno della frattura tra "campagna" e "Parigi", "popolo" ed "èlite" e il presidente è il perfetto rappresentante dei privilegiati. D'altronde, l'ultimo sondaggio pubblicato Ifop pubblicato dal Journal du Dimanche conferma il tracollo del capo dello Stato e il fallimento della sua "missione" rottamatrice iniziata appena un anno e mezzo fa: ormai solo un francese su 4 apprezza il suo operato. Leggi anche: "Lei è la signora Brigitte?". Macron in grosso imbarazzo, la nonnina che lo umilia Il leader di En Marche è dunque ai minimi storici, assimilato ai "tromboni" che l'hanno preceduto, gollisti e socialisti. I "soddisfatti" di Macron sono oggi appena il 4%, i moderati il 21%, e tutti gli altri sono piuttosto o molto scontenti. D'altronde gli slogan gridati in piazza nelle ultime ore sono eloquenti. "Macron, t'es foutu, les Français sont dans la rue", un poco garbato "Macron sei fottuto, i francesi scendono in strada". Un assalto al potere che rischia di mandarlo a casa il presidente molto, molto prima del previsto.

Dai blog