Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Los Angeles, sparatoria all'aeroporto: tre feriti

Tutti i volo sono stati bloccati, e l'aeroporto è stato evacuato. Un uomo con fucile sarebbe stato fermato dalla polizia

Ignazio Stagno
  • a
  • a
  • a

Paura negli Stati Uniti. L'aeroporto internazionale di Los Angeles, in California, è stato evacuato in seguito a una sparatoria. Secondo il Los Angeles Times la vittima è un agente di sicurezza in forza all'aeroporto e l'aggressore, un ragazzo di 23 anni che è stato identificato dalla stampa statunitense come Paul Ciancia. Lui è solamente ferito. Insieme a lui altri due sarebbero i feriti, tra cui l'autore del folle gesto. L'incidente sarebbe avvenuto al Terminal 3, dove un uomo armato con un potente fucile sarebbe stato visto sparare prima di essere fermato dalla polizia. Testimoni parlano di una enorme ressa che si sarebbe venuta a creare dopo gli spari. In seguito al panico generale, molte persone sono uscite dal Terminal correndo sulla pista. Il traffico aereo sulla citta statunitense è stato bloccato in uscita dalle autorità e la vicenda, riferisce la Casa Bianca, è seguita in prima persona dal presidente degli Stati Uniti Barack Obama. Secondo quanto riferisce il New York Times, il presunto attentatore sarebbe già sotto la custodia della polizia americana. Secondo alcune fonti di stampa ci sarebbe una vittima JUST IN: LAX shooter - 23-year-old Paul Anthony Ciancia, US citizen and resident of Los Angeles area [email protected]— NBC News (@NBCNews) November 1, 2013 RT @W7VOA: RT @TJD19083: #LAX Terminal 3 Shooter Scene pic.twitter.com/6icYFZ9Mzf— Blogs of War (@BlogsofWar) November 1, 2013

Dai blog