Cerca

Comanda l'Eliseo

Emmanuel Macron, "la morte cerebrale della Nato". Le sue mani sull'Europa: gioco sporchissimo

8 Novembre 2019

0
Emmanuel Macron, "la morte cerebrale della Nato". Le sue mani sull'Europa: gioco sporchissimo

Dopo aver copiato la Le Pen sullo stop agli immigrati, Emmanuel Macron si ispira ancora a destra per tirare a campare e copia il generale De Gaulle. «Quello che stiamo vivendo è la morte cerebrale della Nato», ha dichiarato il presidente francese in un' intervista concessa all' Economist.



La crisi sarebbe dovuta, spiega, al comportamento della Turchia (e su questo non si può dire nulla) e al disimpegno del presidente americano Donald Trump. E qui il francese la fa, come spesso gli capita, fuori del vaso.
Macron s' interroga sull' articolo 5 del patto atlantico, che prevede la solidarietà fra i paesi membri in caso uno di loro sia attaccato. E si chiede cosa succederà se la Siria attaccherà la Turchia, in risposta all' offensiva di Ankara nel nord del paese arabo. «Se il regime di Bashar Assad decide di replicare alla Turchia, noi c' impegneremo? Questa è una vera questione. Noi ci siamo impegnati per lottare contro l' Isis. Il paradosso è che la decisione americana e l' offensiva turca hanno avuto lo stesso risultato: il sacrificio dei nostri partner che si sono battuti contro l' Isis», ha detto Macron.
In vista del summit della Nato ai primi di dicembre a Londra, bisogna «chiarire le finalità strategiche» dell' Alleanza, incalza Macron che poi passa a considerare l' Unione europea. L' Europa«sparirà» se non inizia a pensarsi come potenza mondiale, avverte Macron, insistendo nuovamente sull' importanza di una difesa europea, di un Europa «con un' autonomia strategica e di capacità sul piano militare».

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Dear Jack, il cane del chitarrista canta meglio di tanti cantanti vip / Video

Andrea Orlando, dal Pd ultimatum a Di Maio: "O fai sul serio o lasciamo perdere"
Gilet Gialli, caos a Parigi: assaltata una banca in occasione dell'anniversario dell'inizio della protesta
Venezia e Conte "sott'acqua". Camera con Vista, cos'è successo questa settimana

media