Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vladimir Putin, giallo a in Russia: l'oppositore Alexi Navalny "avvelenato e in terapia intensiva"

  • a
  • a
  • a

Il leader dell'opposizione russa Alexi Navalny è ricoverato in terapia intensiva a Omsk. Il più famoso avversario di Vladimir Putin sarebbe stato avvelenato, secondo quanto reso noto dalla sua portavoce, Kira Yarmysh. Navalny stava volando dalla Siberia verso Mosca e si è sentito male: "Ha un avvelenamento tossico ed è in terapia intensiva", ha scritto la sua collaboratrice. Il sospetto è che qualche sostanza tossica sia stata mescolata nel suo té. "Quella era l'unica cosa che ha bevuto la mattina - conferma la Yarmysh -. I medici dicono che il veleno è stato rapidamente assorbito mediante il liquido caldo" Già in passato il 44enne, in prima linea contro la corruzione del regime di Putin, ha subito aggressioni fisiche: nel 2017 venne ustionato agli occhi fuori dal suo ufficio con una tintura usata come disinfettante.

 

 

Dai blog