Cerca

11 settembre, processo a New York

Gli Usa: "Puntiamo alla pena di morte"

13 Novembre 2009

1
11 settembre, processo a New York

Saranno processati a New York i cinque uomini accusati per gli attentati dell'11 settembre. I cinque  saranno trasferiti dal carcere militare Usa di Guantanamo nella Grande Mela. Lo hanno reso noto oggi fonti dell'amministrazione Obama a Washington. I presunti terroristi, fra cui il presunto 'cervello’ dei devastanti attacchi del 2001 contro gli Stati Uniti, Khalid Sheikh Mohammed, sono stati finora giudicati da commissioni militari speciali per i sospetti di terrorismo detenuti a Guantanamo. Tuttavia, l'amministrazione Obama si è impegnata a chiudere il carcere a Cuba e a trasferire alcuni casi a tribunali di diritto comune negli Stati Uniti. La decisione dovrebbe essere annunciata ufficialmente in giornata dal dipartimento di giustizia. I cinque rischiano la pena di morte. Per i cinque terroristi l'amministrazione del presidente degli Stati Uniti punta alla pena di morte. Lo ha esplicitato a Washington il ministro della Giustizia Usa Eric Holder. «Chiederemo la pena di morte per i responsabili dell’11 settembre. Porteremo avanti questi procedimenti con determinazione», ha aggiunto Holder, dicendo che si tratta di un reato straordinario per il quale sarà richiesta la massima pena prevista dall’ordinamento.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • franziscus

    16 Novembre 2009 - 15:03

    Per questa gente la pena di morte è il minimo ! Purtroppo gli avvocati ( ben pagati dalla internazionale islamica) si daranno da fare per ridurre le pene. Giuda si vendeva per pochi denari (poveretto !) questi invece si fanno pagare bene !

    Report

    Rispondi

media