Cerca

Il diario

La strage di Corinaldo? Esportiamo delinquenti

5 Agosto 2019

0
Maurizio Costanzo

Ricordate Corinaldo, in provincia di Ancona e la discoteca Lanterna Azzurra? La notte dell’8 dicembre 2018 successe l’inferno: alcuni ragazzi lanciarono spray urticante per compiere delle rapine. Per scappare, nella calca, morirono sei persone, ne rimasero ferite 59. Sei giovani, tra i 19 e i 22 anni, sono stati dichiarati responsabili degli omicidi. Hanno quasi tutti precedenti penali ma la verità è che nella tragica notte nella discoteca c’erano 1.400 persone e dovevano essercene 450. Probabilmente con numeri diversi, non ci sarebbe stata calca e non ci sarebbero stati morti. Da tempo pensiamo che debba essere fatto un ininterrotto controllo delle discoteche perché una tragedia del genere non abbia più ad accadere. Sembra comunque che gli arrestati abbiano usato spray anche in altre occasioni, persino all’estero. Esportiamo delinquenti.

di Maurizio Costanzo

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Scontri tra black bloc, gilet gialli e polizia alla marcia per il clima a Parigi, fiamme sugli Champs-Elysées

Matteo Salvini, chiesta archiviazione per la Gregoretti: "Vediamo se il tribunale dei ministri ribalta tutto"
Clima, Greta Thunberg all'Onu: "Noi giovani uniti e inarrestabili" 
Giuseppe Conte

media