Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vaticano, Papa Francesco: "Eretico", la Chiesa verso lo scisma e la deposizione

vittorio feltri
  • a
  • a
  • a

"Pappa Francesco", "stolto", "impostore argentino", "falso papa", "gradasso". "Lucifero". Gli insulti a Papa Francesco riempiono blog tradizionalisti e siti che considerano Papa Francesco un vero e proprio eretico. Una "opposizione" durissima alla quale il Papa risponde così in una dichiarazione a Civiltà Cattolica di padre Antonio Spadaro: "Per salute mentale io non leggo i siti Internet di questa cosiddetta resistenza. So chi sono, conosco i gruppi, ma non li leggo, semplicemente per la mia salute mentale Alcune resistenze vengono da persone che credono di possedere la vera dottrina e ti accusano di essere eretico. Quando in queste persone, per quel che dicono o scrivono, non trovo bontà spirituale, io semplicemente prego per loro". Leggi anche: Papa Francesco, così fa fuori i vescovi sgraditi: la strategia della pensione che agita il Vaticano Tra gli oppositori, riporta il Fatto Quotidiano, ci sono le élite tradizionaliste e vaticanisti come Aldo Maria Valli. La "resistenza a Bergoglio, soprattutto per le aperture ai divorziati dell'Amoris Laetitia, ha solidi punti di riferimento nel clero, tra cui il cardinale americano Raymond Leo Burke, che per volere del Papa non è più patrono dei Cavalieri di Malta. Burke è uno degli autori dei cinque Dubia (dubbi) sull'Amoris Laetitia e più di una volta ha accusato il Pontefice di eresia. Accuse pesantissime che alimentano la voce di un clamoroso scisma nella Chiesa. Addirittura, sostiene Burke, Bergoglio potrebbe già decadere per "manifesta eresia". Insomma, Papa Francesco non andrebbe a processo ma potrebbe essere deposto con una semplice e solenne "declaratoria" del collegio cardinalizio. 

Dai blog