Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sessa Aurunca, immigrato africano ammazza 77enne a pugni in ospedale: il raptus omicida della belva

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

Una vicenda terrificante che arriva dall'ospedale di Sessa Aurunca, in provincia di Caserta: un immigrato africano ha preso a pugni fino ad ammazzarlo un 77enne che era con lui nelle sale del servizio di "prevenzioni, diagnosi e cura". L'uomo, colto da un raptus senza apparenti motivi, si è scagliato contro la vittima, colpendolo ripetutamente: è stato fermato soltanto dai carabinieri e immediatamente sedato, ma era troppo tardi. La vittima è un 77enne di Falciano del Massimo, provincia di Caserta. La struttura in cui è avvenuto l'omicidio, intorno alle 7.10 del mattino, ospita pazienti con problemi psichiatrici. L'immigrato era stato portato soltanto ieri, lunedì 2 luglio, nella struttura di accoglienza da alcuni agenti della polizia, che lo avevano trovato in strada in forte stato di alterazione. Privo di documenti al momento del ricovero, l'uomo non è ancora stato identificato. Leggi anche: Giorgia Meloni contro l'invasione: "Serve il blocco navale"

Dai blog