Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Corinaldo, la verità sulla discoteca di Sfera Ebbasta. Altro che biglietti: "Come facevano entrare la gente"

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

Il dramma di Corinaldo ruota ancora intorno a un giallo: quante persone c'erano nella discoteca della strage? Venerdì sera, per il (presunto) concerto di Sfera Ebbasta alla Lanterna Azzurra del paesino in provincia di Ancona sarebbero accorsi in 1.400 tra ragazzini e genitori, quando la capienza nella sala era di sole 469 persone, 870 contando gli spazi adiacenti. I sei morti nella ressa causata dal fuggi fuggi dopo che un giovane ha sparato spray al peperoncino nell'aria, sarebbero legati anche a questa drammatica mancanza di sicurezza e vie di fuga. Leggi anche: Strage alla Lanterna azzurra, fermato un ragazzino di 15 anni. Cosa gli hanno trovato in casa Ufficialmente, i biglietti venduti per l'evento sono stati circa 600. Tutto in regola, o quasi, dunque? No, perché al Quotidiano nazionale parla Alessandra, di Morro d'Alba: "Mia figlia, 15enne, non ha comperato il biglietto, ma aveva prenotato un tavolo -, fuori del locale un giovane addetto alle pr è passato a riscuotere i pagamenti, poi ha consegnato un braccialetto giallo per l'ingresso e un tagliando, senza marchi, per la consumazione. Lei e una sua amica sono entrate così". Ecco dunque che quei 600 biglietti venduti sono un indizio molto, molto relativo. La figlia, spiega la madre, ha dato la stessa versione agli inquirenti: "Le prenotazioni per i tavoli erano per circa 15 persone. Durante la serata ha cominciato ad avvertire un odore acre, ha sentito mal di gola e un senso di nausea. Ha preso per mano la sua amica e sono andate verso l'uscita dove si stavano accalcando le altre persone. Si è salvata solo perché quando è passata sullo scivolo era nella parte centrale, non vicino alla balaustra che è crollata". 

Dai blog